Home / Attualità / Nuovi 10 euro in circolazione da oggi

Nuovi 10 euro in circolazione da oggi

nuove banconote

Oggi, martedì 23 settembre 2014, entrano in vigore i nuovi 10 euro. Si tratta di una nuova banconota voluta dalla Banca Centrale Europea al fine di contrastare la contraffazione. Secondo quanto spiega la Bce in una nota infatti, questa nuova banconota sarà “più resistente alla contraffazione”, ma anche più semplice da controllare per i negozianti che ne maneggeranno tante d’ora in avanti. Ad essere più precisi, proprio i negozianti, ma anche gli addetti agli sportelli pubblici, sono stati agevolati in questo cambio dato che nei giorni scorsi hanno ricevuto un kit da parte della Bce nel quale erano contenuti i nuovi 10 euro per prendere confidenza ed evitare che i primi giorni, approfittando della confusione, qualcuno mettesse in circolazione delle banconote contraffatte.

Le novità dei nuovi 10 euro

Ma quali sono le novità delle nuove 10 euro? Un cittadino sbadato potrebbe non accorgersi molto della differenza, anche se qualche elemento nuovo di spicco c’è. Per esempio il colore, un rosso più vivo, più acceso del rosa mattone della vecchia 10 euro. Mettendo in controluce la banconota inoltre sarà possibile osservare l’immagine in filigrana della Dea Europa che dà il nome a questa nuova serie inaugurata qualche mese fa con i nuovi 5 euro. Altra novità non immediatamente osservabile è il numero “10” di color smeraldo sempre sulla filigrana, il quale con la manipolazione acquisisce un colorito bluastro. Questo è uno dei punti di forza dei nuovi 10 euro dato che sarà molto difficile per i falsari riuscire a ricreare lo stesso effetto.

Anche se i nuovi 10 euro entreranno in vigore da oggi, non è detto che gli altri perderanno di valore. Non c’è bisogno di correre in banca per cambiare le banconote, quelle vecchie resteranno in vigore ancora per alcuni mesi, almeno finché gradualmente le banche non le toglieranno dalla circolazione per immettere le serie nuove. Non c’è comunque, almeno per adesso, una data di scadenza. L’unico dubbio che ci rimane riguarda i distributori automatici e le casse automatiche visto che, dopo l’entrata in vigore della nuova 5 euro, la maggior parte non le accettava. Per evitare che ciò accada di nuovo, la Bce ha istruito i gestori a modificare la programmazione dei dispositivi automatici per riconoscere sin da oggi la nuova 10 euro, vedremo se ci saranno disagi anche questa volta.

Potrebbe interessarti anche:

lavoro all'estero

Lavoro all’estero: in quali Paesi gli emigrati sono più felici?

I 65 Paesi più industrializzati al mondo non sono sempre posti "felici" in cui lavorare. Specialmente per quanto riguarda l'Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.