Home / Attualità / Scienza e tecnologia / Apple Watch e iPhone 6, le novità della Mela morsicata

Apple Watch e iPhone 6, le novità della Mela morsicata

iphone 6

I rumors dei giorni scorsi sono stati confermati ieri sera in una delle conferenze più attese dell’ultimo decennio: Apple ha presentato il suo nuovo orologio denominato Apple Watch, e non iWatch come si vociferava in passato. Possiamo dire che è stato lui il vero protagonista della serata, molto più dell’iPhone 6, nonostante sappiamo quanto il pubblico ami questo cellulare. Proprio come dei provetti James Bond, adesso anche noi avremo il nostro orologio tuttofare, un grande passo nel futuro.

A cosa serve l’Apple Watch?

Ma davvero abbiamo bisogno dell’Apple Watch? Probabilmente non c’è la necessità di avere un orologio che funzioni come un computer, ma è un mezzo di entertainment davvero eccezionale. Collegato al suo iPhone, visto che ha bisogno della connessione internet per funzionare, ci permette non solo di guardare l’ora, ma anche di leggere gli sms, rispondere alle chiamate e navigare in rete senza tirare fuori il telefonino dalla tasca. Basta dunque al noioso suono della notifica che ogni volta ci costringe a prendere il telefonino in mano per vedere chi ci ha taggato su Facebook, adesso sarà sufficiente abbassare lo sguardo e guardare il nostro orologio.

Le funzionalità dell’Apple Watch non si fermano ovviamente qui. Questo mini computer portatile ci permette anche di misurare i nostri parametri principali quando facciamo attività fisica e di attivare le applicazioni come già accade con gli smartphone visto che quelle presenti di default ci permettono per esempio di accendere il termostato di casa anche se siamo fuori, per farci trovare l’appartamento bello caldo quando rientriamo la sera, oppure di prenotare un tavolo al ristorante. Ma soprattutto è stato dotato del servizio di pagamento contactless. Come le più moderne carte di credito e gli smartphone, basterà avvicinare il telefono al pos e cliccare su “ok” per poter pagare. Apple ha già stilato l’accordo con i principali circuiti di carte di credito per fare in modo che il servizio sia già attivo sin dal primo giorno dell’acquisto.

E i prezzi? Meno di quanto vi aspettiate. Il primo Apple Watch costerà “solo” 349 dollari, che probabilmente in euro resteranno 349. Considerato il concentrato di tecnologia che c’è all’interno non è nemmeno tanto. Per poterlo vedere sul mercato bisognerà attendere il 2015 per gli USA, mentre da noi ci metterà sicuramente qualche mese in più, anche se si spera che possa arrivare per la fine dell’anno prossimo.

E l’iPhone 6?

Dopo la presentazione dell’Apple Watch, probabilmente molti si saranno dimenticati che c’è anche il nuovo iPhone. L’iPhone 6 verrà commercializzato in due versioni: base da 4,7 pollici al costo di 729 dollari, e Plus con uno schermo da 5,5 pollici al costo di 1.059 dollari. La scocca è in metallo nei colori argento, oro e grigio scuro, arrotondato ai bordi, sottile appena 6,99 millimetri e dotato del nuovo processore A8. Il giorno di lancio stabilito è il 19 settembre, ma non è stato specificato in quali Paesi verrà rilasciato.

Potrebbe interessarti anche:

seo

Seo, 10 regole per farlo bene

Scopri le regole base per fare indicizzare il tuo blog o sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.