Home / Animali / Cani / Perché i cani russano?

Perché i cani russano?

cane che russa

Sarà capitato a molti padroni di cani, di tanto in tanto, di sorridere di fronte ad uno strano rumore provenire dal proprio amico a quattro zampe. Sì perché, proprio come gli umani, anche i cani russano. Il rumore che producono a volte è quasi comico, non è pesante e fastidioso come quello umano, e spesso ci fa tenerezza. Purtroppo però non sempre c’è da sorridere, anzi. È vero che i cani russano, ma perché non lo fanno tutti? Il motivo è che si russa quando c’è qualcosa che non va nell’apparato respiratorio.

Secondo l’esperienza dei veterinari intervistati dal sito Petplace.com, nella maggior parte dei casi il suono del russare si verifica quando vi è un certo tipo di ostruzione del tratto respiratorio superiore. Il blocco può avvenire ovunque a partire dal naso fino alla trachea, ed il suono si verifica perché l’aria viene spinta a forza attraverso i canali ostruiti e produce il rumore tipico perché è ostacolata da questo blocco. Esistono diversi fattori che portano il cane a russare, e non tutti riguardano i blocchi dei canali respiratori. A volte può capitare che il cane russi perché ha una forma del viso particolare che non gli consente di respirare bene nemmeno quando è sano, altre invece si è semplicemente steso in una posizione sbagliata.

Le razze brachicefale (boxer, carlini, pechinesi, Shin-Tzu, ecc.) hanno delle “facce piatte”, cioè a differenza degli altri cani, non hanno il muso allungato. Questo comporta diverse anomalie che interessano il naso e le vie respiratorie. La cavità nasale nei cani è già piuttosto piccola, ma in queste razze lo è ancor di più. Il suono del russare avviene a causa di questa anomalia e per le pieghe della pelle vicina alle vie respiratorie. L’unico modo per alleviare il suono è sottoporre il cane ad un intervento che rimuova la pelle in eccesso, ma non risolverà del tutto il problema.

Altra causa molto comune è invece la presenza di disturbi al palato molle. Molte volte sono difetti congeniti del tessuto carnoso del palato molle, la parte posteriore della gola che separa le cavità nasali da quelle orali. Esiste una sorta di fenditura che sovrappone i due canali e così, durante la respirazione, si verifica uno stridore che avviene anche quando al cane viene fatto fare esercizio fisico. Anche questo problema è più comune nelle razze brachicefalo e può essere risolto chirurgicamente.

Altri motivi per i quali il cane può russare sono l’obesità per una pressione eccessiva sul petto durante la respirazione che può anche comportare apnea del sonno (interruzione momentanea della respirazione); congestione nasale da allergie, infezioni o tumori; utilizzo di farmaci che restringono i condotti dell’aria o possono rallentare la respirazione; l’aria secca oppure una posizione del sonno errata come dormire sulla schiena o sulla pancia.

Fonte: Petplace
Foto: Freeimages

Potrebbe interessarti anche:

dare le ossa ai cani

È sicuro dare le ossa ai cani? Un’analisi di benefici e rischi

Dare le ossa ai cani non sempre è una buona idea: ecco quali sono le più pericolose e come evitare rischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.