Home / Sport / Calcio / Mondiali 2014, le probabili formazioni di Inghilterra – Italia

Mondiali 2014, le probabili formazioni di Inghilterra – Italia

formazioni inghilterra-italia

Ormai ci siamo, tra poche ore, alla mezzanotte (ora italiana) la nazionale di Cesare Prandelli entrerà in campo contro l’Inghilterra di Roy Hodgson per disputare la prima giornata del Girone D del Mondiale di Brasile 2014. La gara è già cruciale in quanto essendo uno dei gironi più difficili (l’Uruguay è persino favorito), al minimo passo falso si rischia di restare fuori. Chi vince questa gara ha già un piede agli ottavi di finale, chi perde è quasi eliminato. In caso di pareggio tutto viene rimandato alla sfida contro l’Uruguay, sempre ammesso che la Costa Rica non abbia in serbo sorprese.

QUI INGHILTERRA – Gli inglesi hanno alcuni problemi di formazione. Welbeck si è fatto male e non sarà della partita, mentre Oxlade-Chamberlain era fuori già da alcuni giorni ed anche lui guarderà la gara dagli spalti. È emergenza sulla fascia destra dunque dove potrebbe essere adattato Sterling, un ottimo esterno, ma che solitamente gioca sulla sinistra. Anche per questo motivo il modulo che Hodgson potrebbe scegliere rischia di cambiare dal 4-2-3-1 al 4-3-3, ma si tratta solo di numeri visto che di fatto i giocatori sono sempre gli stessi. Il portiere del Manchester City Hart è sicuro del posto da titolare. Davanti a lui la linea difensiva sarà composta, da destra verso sinistra, da Jagielka, Johnson, Cahill e Baines; i due centrali di centrocampo dovrebbero essere Gerrard e Henderson che ha vinto il ballottaggio con Lampard, mentre i tre dietro l’unica punta Sturridge, dovrebbero essere Rooney e Lallana sicuri, con Sterling oppure Wilshere, anche se nemmeno lui è al massimo della forma.

QUI ITALIA –  Se gli inglesi sono acciaccati, non è che gli azzurri se la passino bene. L’ultimo allarme arriva da Buffon che nell’ultimo allenamento ha subito una distorsione alla caviglia che molto probabilmente lo terrà fuori da questo esordio. E siccome anche Sirigu si è infortunato, a sorpresa potrebbe difendere i pali della porta azzurra Mattia Perin. Fuori dai giochi anche De Sciglio per un problema muscolare. La contrattura è meno grave del previsto, per questo Prandelli ha deciso di lasciarlo tra i convocati, anche se sicuramente salterà la prima partita contro gli inglesi. Almeno Paletta ha recuperato e dovrebbe essere titolare al centro della difesa con Barzagli, mentre Chiellini potrebbe essere spostato nel ruolo di De Sciglio a terzino sinistro. A destra invece Darmian ha vinto il ballottaggio con Abate.

Pochi dubbi a centrocampo dove Pirlo dovrebbe giocare davanti alla difesa e, a sua protezione, dovrebbero essere schierati De Rossi, Verratti e Marchisio, con lo juventino che dovrà agire anche da ala sinistra. Sulla trequarti destra invece agirà Candreva mentre l’unica punta sarà Mario Balotelli che sa benissimo di essere in bilico. Se non dovesse brillare c’è già pronto, scalpitante, Ciro Immobile.

Queste le probabili formazioni di Inghilterra – Italia:

Inghilterra (4-2-3-1): Hart; Jagielka, Johnson, Cahill, Baines; Henderson, Gerrard; Sterling, Rooney, Lallana; Sturridge.

Italia (4-1-3-1-1): Perin; Darmian, Barzagli, Paletta, Chiellini; Pirlo; De Rossi, Verratti, Marchisio; Candreva, Balotelli.

Potrebbe interessarti anche:

mondiale 2018

Mondiale 2018: qualificate, play-offs e composizione gironi finale

L'Italia dovrà passare dai play-offs per qualificarsi al Mondiale 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.