Home / Salute / Alimentazione / Dieta vegana con pochi carboidrati per perdere peso

Dieta vegana con pochi carboidrati per perdere peso

dieta con pochi carboidrati

Adottare una dieta vegana è una scelta etica e sostenibile che ha importanti ricadute positive anche sulla salute, a patto di consultare un nutrizionista prima di cambiare regime alimentare. Non bisogna infatti rischiare di incorrere in carenze nutrizionali o peggio sostituire carne, uova e latticini con porzioni maggiori di carboidrati raffinati. Un recente studio, pubblicato sul British Medical Journal Open, ha appurato come sia proprio la versione della dieta vegana a basso contenuto di carboidrati la più salutare.

Un regime vegano povero di carboidrati può infatti aiutare a perdere peso e a proteggere il cuore dai fattori di rischio precursori di molte malattie cardiache, in primis il colesterolo cattivo. I ricercatori del St. Michael’s Hospital di Toronto, in Canada, hanno analizzato un campione di 39 pazienti sovrappeso, sia uomini che donne, tra l’aprile del 2005 e il novembre del 2006. Un gruppo ha seguito la dieta Eco-Atkins per 6 mesi, mentre un secondo gruppo ha seguito una dieta povera di grassi ma ricca di carboidrati. Coloro che seguivano la dieta Atkins sono stati incoraggiati a ingerire il 60% del loro fabbisogno calorico totale giornaliero, percentuale che permette di mantenere il peso attuale. Inoltre dovevano coprire il fabbisogno calorico totale con il 26% di carboidrati, il 31% di proteine e il 43% di grassi, perlopiù provenienti da oli vegetali.

Alla fine dello studio, il gruppo che aveva seguito la dieta vegana Eco-Atkins aveva il 10% di colesterolo in meno e aveva perso quasi 2 kg in più rispetto a coloro che seguivano una dieta povera di grassi ma ricca di carboidrati. La dieta Eco-Atkins seguita dai pazienti coinvolti nello studio si componeva di cibi come melanzane e altre verdure a basso contenuto di amido, noci, cereali, soia, oli vegetali e avocado. I ricercatori, coordinati dal professor David Jenkins, hanno concluso che:

Una dieta dimagrante che riduce i carboidrati a vantaggio di una maggiore assunzione di proteine vegetali​​, come il glutine, la soia e le noci, e di oli vegetali, offre l’opportunità di migliorare sia il colesterolo LDL sia di ridurre il peso corporeo, entrambi fattori di rischio delle malattie cardiache.

Fonte: Canada Journal
Foto: Rick Ligthelm su Flickr

Potrebbe interessarti anche:

non riuscire a dimagrire donna dieta bilancia

12 sorprendenti ragioni per cui non riesci a dimagrire anche se sei a dieta

Sei a dieta da giorni e ti alleni regolarmente, ma non riesci a perdere peso? Ecco 12 sorprendenti ragioni per cui non riesci a dimagrire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.