Elezioni Pavia 2014, si va al ballottaggio

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti

elezioni comunali pavia

Dopo le elezioni del 25 maggio Pavia non ha ancora un sindaco. Il primo cittadino uscente, Cattaneo (Forza Italia), insieme alla sua coalizione, è riuscito ad avvicinarsi alla soglia che serve per garantirsi il mandato senza dover passare per il ballottaggio, ma non l’ha raggiunta. I dati del Viminale dicono infatti che la coalizione di centrodestra si è fermata al 46,68%, ben 8 punti percentuali e 5 mila voti in meno rispetto alle elezioni di 5 anni fa. Questi i risultati definitivi:

  1. Centrodestra – Cattaneo: 46,68%
  2. Centrosinistra – Depaoli: 36,44%
  3. Movimento 5 Stelle – Polizzi: 7,53%
  4. Idea Pavia – Fraschini: 2,71%
  5. Lista Niutta – 2,12%
  6. Lista Dagrada – 1,99%
  7. Insieme per Pavia – Veltri: 1,96%
  8. Partito Comunista – Felicetti: 0,40%
  9. Ricostruire Pavia – Manfrinato: 0,12%

In totale a queste comunali hanno votato 40 mila persone, con una percentuale del 69,51% degli aventi diritto, molto inferiore al 76% dell’ultima tornata, segno che c’è un certo distacco dalla politica da parte dei cittadini.

La sorpresa è sicuramente il misero 7,5% del Movimento 5 Stelle, nonostante lo show di Grillo in Piazza della Vittoria pochi giorni prima delle elezioni. Evidentemente le poche iniziative elettorali intraprese sul territorio sono state poi pagate nelle urne. I risultati dei primi due schieramenti invece non fanno né esultare né disperare. Il centrodestra è davanti ma, come detto, ha perso cinquemila voti e deve vedersela al ballottaggio che, nonostante i 10 punti di distacco, non è poi così scontato; il centrosinistra ha ottenuto un punto percentuale in più rispetto alle ultime elezioni, ma non può essere soddisfatto dato che, a livello di europee, il PD aveva ottenuto un risultato molto migliore: il 42%. Ciò significa che molti degli elettori del PD a livello europeo non se la sono sentita di dare il loro voto al partito anche a livello locale.

Ogni discorso sulle Elezioni Pavia è dunque rimandato a domenica 8 giugno.

Foto: marco_ask su Flickr

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento