Home / Sport / Calcio / Ranking Uefa 2014/2015: l’Italia scende al quinto posto

Ranking Uefa 2014/2015: l’Italia scende al quinto posto

club italiani in europa

Con la finale di Champions League vinta dal Real Madrid si è conclusa definitivamente la stagione calcistica 2013/2014. È così possibile tirare le somme e riscrivere il ranking Uefa, la classifica dei campionati europei che decide il numero di club che possono partecipare alle coppe europee per ogni nazione. C’è da dire che la stagione appena conclusasi per l’Italia non è stata poi così disastrosa visto che abbiamo portato a casa oltre 14 punti, ottenendo il quarto miglior risultato dell’anno a pochi centesimi da quello della Germania. Ma il ranking Uefa non si basa solo su questo. Ma andiamo con ordine.

In cima si piazza come sempre la Spagna, regina incontrastata da anni, la quale quest’anno si è portata a casa sia la Champions League che l’Europa League, e che ottiene anche il secondo posto nella massima competizione europea per club. Insomma, meglio di così non poteva andare. Seconda è l’Inghilterra, seguita dal campionato tedesco e poi noi, quarti. Purtroppo però, essendo il ranking composto dai punteggi ottenuti nelle ultime 5 stagioni, l’anno prossimo perderemo la stagione del triplete, e finiremo al quinto posto, sorpassati dal Portogallo.

Dal punto di vista delle squadre che parteciperanno alle competizioni Uefa non cambia nulla, saranno 6 come se fossimo ancora al quarto posto, ma per il prestigio del calcio italiano è un duro colpo. Erano esattamente 30 anni, dalla stagione 1983/84, che l’Italia non toccava il quinto posto nel ranking mondiale, e la situazione è ancora peggiore se consideriamo che per quasi un quindicennio, negli anni ’90 ed inizio dei 2000, abbiamo occupato sempre il primo o il secondo posto tra le nazioni più forti d’Europa. Ma purtroppo dobbiamo fare i conti con troppe stagioni finite male nelle quali le nostre squadre non andavano oltre i quarti di finale, e magari sottovalutavano fin troppo l’Europa League.

Ecco come si comporrà l’elenco Uefa per la stagione 2014/2015: Spagna, Inghilterra e Germania avranno 7 squadre a testa, 4 in Champions e 3 in Europa League; Portogallo, Italia, Francia, Russia, Ucraina e Olanda ne avranno a disposizione 6, ovvero 3 per competizione; Belgio, Svizzera, Turchia, Grecia, Repubblica Ceca, Austria, Romania e Israele potranno schierare 5 club; tutte le altre nazioni 4 tranne San Marino e Andorra che ne potranno schierare tre e, per ovvie ragioni, il Liechtenstein solo una.

Potrebbe interessarti anche:

gironi mondiali 2018

Gironi Mondiali 2018: tutti i gruppi che si affronteranno in Russia

Tutto facile per Russia e Germania, insidiosi i gruppi di Inghilterra, Spagna e Brasile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.