Home / Attualità / Auto / Ecoincentivi auto: già finiti dopo 3 giorni

Ecoincentivi auto: già finiti dopo 3 giorni

ecoincentivi

Erano entrati in vigore il 6 maggio ma oggi, il 9, sono stati dichiarati finiti. Parliamo degli ecoincentivi auto, stanziati per oltre 60 milioni di euro per questo 2014, una cifra che in teoria potrebbe coprire l’intero anno, ma che in realtà pare sia già terminata. La notizia, se per chi vuol cambiare l’auto può sembrar cattiva, ai più può sembrare positiva perché potrebbe significare che in giro ci sono più auto ecologiche. In realtà non è così perché questo esaurimento è la classica commedia all’italiana.

Per capire meglio la situazione, bisogna fare un passo indietro. I 63,4 milioni di euro che sono stati stanziati non sono infatti tutti disponibili per acquistare un’auto a basse emissioni. In realtà il 15% è stato stanziato per le auto elettriche senza necessità di rottamazione. Ciò significa che l’incentivo ad acquistare un’auto sotto i 50 grammi di CO2 per chilometro senza la necessità di dover rottamare un’auto di proprietà con almeno 10 anni di vita era di di 9 milioni e mezzo. Un altro 35% era destinato alle auto sotto i 95 g/km. Il resto dei soldi sono stati stanziati per le aziende che, per poterli ottenere, saranno costrette a dover trovare un’auto molto vecchia (che raramente resta in un’azienda) e acquistare un’auto dello stesso tipo, ma ovviamente di nuova generazione.

Riassumendo: il 15% viene stanziato per auto che gli italiani proprio non vogliono comprare (nel nostro Paese si vendono meno di mille auto elettriche l’anno); il 50% vengono stanziati con condizioni che nessuno o in molto pochi si possono permettere; risultato è che solo il 35%, 22 milioni circa, sono l’incentivo vero e proprio. Che è finito in tre giorni. Oltre al danno a questa situazione si è aggiunta anche la beffa visto che alcuni marchi, come Citroen e Fiat, per incentivare all’acquisto hanno garantito di tasca loro l’incentivo per tutto maggio. Ma visto che ci sono ancora tre settimane e gli incentivi sono già finiti, ci rimetteranno una barca di soldi. E beffa su beffa, alla fine dell’anno risulterà, almeno a livello contabile, che i 63 milioni e mezzo stanziati dal Governo non sono nemmeno stati spesi tutti. In realtà non sono stati spesi perché le condizioni poste non hanno reso possibile che venissero spesi.

Foto: chrisf608 su Flickr

Potrebbe interessarti anche:

auto sotto i 10 mila euro

5 auto nuove che costano meno di 10.000 euro

Vuoi acquistare un'auto spendendo meno di 10 mila euro? Ecco 5 modelli economici, che sono anche belli, comodi e affidabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.