Home / Ambiente / Dove gettare il Tetrapak? Guida per una corretta raccolta differenziata

Dove gettare il Tetrapak? Guida per una corretta raccolta differenziata

riciclare tetrapakLa raccolta differenziata è fondamentale per risolvere il problema dei rifiuti in Italia. Ma alle volte, anche se ci si mette con tutta la buona volontà, risulta alquanto difficile. Ci sono alcuni materiali, come ad esempio il Tetrapak, che possono mandarci in crisi. Non è cartone, ma non è nemmeno plastica o alluminio. Dove lo gettiamo?

Il tetrapak è una lega di carta, alluminio e polietilene, rivestito da plastica o carta. Come per quasi tutti gli altri materiali, si può riciclare, quindi è sbagliato gettarlo nell’indifferenziata. Prima di scegliere in quale cestino buttarlo, è consigliabile osservare meglio la confezione. Visto l’alto tasso di confusione che è stato ingenerato negli ultimi anni da questo materiale, molti produttori scrivono già sulla confezione dove va gettato.

Se non c’è scritto, consigliamo di visitare il sito internet del proprio Comune, nella sezione dedicata alla raccolta differenziata, per trovare eventuali indicazioni. Il tetrapak viene infatti scomposto nelle sue parti per riciclare ogni materiale, e per questo la scelta può dipendere dai macchinari in dotazione al Comune. Molte volte sui bidoni stessi c’è l’elenco dei materiali che si possono inserire e quelli da non inserire, e quindi cercare lì dove mettere il tetrapak; altre ancora vengono messi a disposizione dei bidoni appositi per il tetrapak. Per sapere se il vostro Comune ne è dotato basta visitare il sito tiriciclo.it ed inserire il proprio Comune nel campo di ricerca per ottenere la risposta in pochi secondi.

Ma se sulla confezione non c’è scritto niente, sul sito nemmeno e non ci sono indicazioni nemmeno sui bidoncini, come possiamo fare? Nella maggior parte dei casi il tetrapak si ricicla nella raccolta differenziata della carta, quindi in assenza di ulteriori disposizioni, gettarlo nel bidone della carta è la soluzione più corretta. È inoltre importante sapere che il tetrapak, come gli altri materiali, dev’essere inserito nella campana pulito e, per quanto possibile, appiattito per occupare meno spazio.

Potrebbe interessarti anche:

tap

TAP: cos’è e perché il gasdotto ha scatenato l’ira dei pugliesi

La Puglia rischia una nuova TAV. Scopriamo cos'è il TAP e perché i locali non lo vogliono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.