Home / Sport / Calcio / Italia, chi porterà Prandelli al Mondiale? I probabili 23

Italia, chi porterà Prandelli al Mondiale? I probabili 23

stage nazionale

Comincia a delinearsi la formazione che Cesare Prandelli porterà al Mondiale di Brasile 2014. È possibile effettuare una stima, o almeno avere un’idea, dei 23 giocatori che comporranno la corazzata azzurra grazie alle convocazioni per lo stage che Prandelli ed il suo staff terranno i prossimi 13 e 14 aprile a Coverciano. In quella sede verranno convocati alcuni giocatori che sono ancora in bilico, i quali devono convincere il ct che sono pronti per volare per Rio de Janeiro ed aggregarsi a quelli che sono già sicuri del posto. Che più o meno sono i titolari.

Possiamo mettere la mano sul fuoco già almeno per due portieri su tre, ovvero Buffon (titolare inamovibile) e Sirigu, l’unico altro portiere italiano ad avere esperienza e risalto internazionale. Per la difesa sono sicuri della convocazione Bonucci e Chiellini, se starà bene anche Barzagli, e a seconda delle condizioni fisiche anche molto probabilmente Abate, De Sciglio e Maggio. Se dovesse disputare partite a sufficienza nel finale di stagione, anche Ogbonna potrebbe rientrare nel gruppo, anche se lui il posto se lo giocherà molto probabilmente con Paletta.

A centrocampo gli unici sicuri del posto sono Pirlo, De Rossi e Marchisio. Qualche incertezza c’è ancora su Verratti, ma vista la grande stagione del PSG in cui è titolare, crediamo non ci saranno grossi problemi neanche per lui. Probabile al 90% anche la convocazione per Candreva. Infine in attacco l’unico certo al 100% della convocazione è Balotelli, a meno che non compia qualche “balotellata” nel finale di stagione.

E per tutti gli altri? Andiamo a vedere le convocazioni per lo stage. In porta la sorpresa potrebbe essere Simone Scuffet, la più bella notizia dell’Udinese di quest’anno, che per il Mondiale avrà appena compiuto 18 anni. La concorrenza è formata da Mirante, Bardi e Perin, mentre Marchetti con le papere delle ultime settimane si è praticamente auto-eliminato. Il reparto difensivo, con i 6-7 indicati, dovrebbe essere abbastanza completo. Un minimo di speranza per la convocazione ce l’hanno Brivio dell’Atalanta e De Silvestri della Sampdoria, ma diciamo che per loro l’unica possibilità di convocazione deriva da qualche infortunio dell’ultimo minuto.

Più chance a centrocampo dove ai quattro o cinque già elencati si potrebbero aggiungere altri 2-3 giocatori tra Cerci, Florenzi, Thiago Motta, Montolivo, Aquilani, Bertolacci e Bonaventura. Li abbiamo messi in ordine di probabilità. Molte più chance invece ci sono in attacco dove, come detto, l’unico certo del posto è Balotelli. Come vice-Supermario si giocano il posto Gilardino e Osvaldo. Fuori da ogni possibilità, a scanso di miracoli, due ex campioni del mondo come Totti e Toni che sono fuori dal giro della nazionale da troppo tempo e vista l’età Prandelli non se la sente di investire ancora su di loro.

Prandelli vorrebbe invece convocare Pepito Rossi, ma le sue precarie condizioni fisiche gli faranno prendere la decisione soltanto negli ultimi giorni. Potrebbe invece rientrare nel gruppo Antonio Cassano che negli ultimi tempi sta trascinando il Parma, con i suoi gol e le sue giocate, verso l’Europa League. Tra i papabili ci sono anche Insigne, Di Natale, Giovinco (ma solo se giocasse con regolarità nelle ultime partite), Immobile, Destro e Gabbiadini. Sempre meno probabili invece sono le convocazioni per Quagliarella e Matri. Il primo non gioca praticamente mai, il secondo sta vivendo la peggior annata della sua vita nella quale non sta riuscendo a trovare i gol più semplici.

Se dovessimo fare un pronostico, questi sarebbero i 23 che al momento hanno maggiori probabilità di convocazione:

Portieri: Buffon, Sirigu, Scuffet
Difensori: Bonucci, Barzagli, Chiellini, Maggio, Abate, De Sciglio, Paletta
Centrocampisti: Pirlo, Marchisio, De Rossi, Florenzi, Verratti, Thiago Motta, Candreva, Cerci
Attaccanti: Balotelli, Cassano, Rossi, Insigne, Gilardino

Foto: NazionaleCalcio su Flickr

Potrebbe interessarti anche:

gironi mondiali 2018

Gironi Mondiali 2018: tutti i gruppi che si affronteranno in Russia

Tutto facile per Russia e Germania, insidiosi i gruppi di Inghilterra, Spagna e Brasile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.