Home / Salute / Alimentazione / Calorie, i cibi che ne contengono di meno

Calorie, i cibi che ne contengono di meno

calorie cibo

Ormai è risaputo che per dimagrire bisogna ridurre il numero di calorie che ingeriamo. Ultimamente vanno di moda le diete più estreme, da quelle che prevedono il digiuno completo fino ad altre che prevedono il mangiare solo un tipo di cibo (solo proteine, solo frutta, e così via). Come sempre l’ideale è una via di mezzo, ovvero mangiare un po’ di tutto ma scegliendo i cibi che contengono meno calorie. Ma come fare? In questo articolo vi segnaliamo, per ogni categoria, i cibi che hanno i nutrienti giusti per non far mancare nulla al vostro corpo, ma al contempo anche pochissime calorie in modo da poter saziarsi senza ingrassare.

Cereali: i cereali non devono mai mancare in una dieta. Permettono infatti di raggiungere in fretta la sazietà mantenendo basse le calorie ingerite. Ideali per la colazione, possono essere inseriti in qualsiasi pasto. Ecco i cereali con il minor numero di calorie per 100 grammi (tutti i cereali comunque sono consigliabili visto che difficilmente superano le 400 calorie ogni 100 grammi):

  • Crusca di frumento: 206
  • Grano cotto: 92
  • Grano Saraceno: 237
  • Mais bollito (come quello in scatola): 90

Frutta: i medici consigliano di mangiare 3-4 porzioni di frutta al giorno, preferibilmente a colazione e lontano dagli altri pasti. Anche in questo caso, le calorie sono molto poche e gli zuccheri della frutta sono più nutrienti e fanno meno male dello zucchero raffinato. Ecco le calorie per 100 grammi (a parte cocco e avocado, tutta la frutta resta sotto le 50 calorie per 100 grammi):

  • Albicocche: 28
  • Anguria: 15
  • Fragole: 30
  • Lamponi: 30
  • Limoni: 14
  • Melone: 30
  • Nespole: 30
  • Pesche e pesche noci: 30

Legumi: la miglior fonte di proteine, vitamine e minerali per chi è a dieta, ideali sia come contorni che come piatti unici. Ecco quelli che contengono meno calorie per 100 grammi:

  • Ceci cotti o in scatola: 99-120
  • Fagioli cotti e freschi: 102-105
  • Fave fresche: 49-55
  • Lenticchie lesse e secche cotte: 90-92
  • Piselli freschi e in scatola: 55-91
  • Piselli surgelati: 48
  • Soia lessata: 100
  • Taccole: 66

Pane: i carboidrati, a meno di espressa indicazione di un medico, non devono essere demonizzati. Se mangiato con moderazione, il pane non influisce nella dieta ma aumenta il senso di sazietà. Questi sono i tipi che contengono meno calorie per 100 grammi:

  • Pane d’orzo: 246
  • Pane ai cereali: 205
  • Pane integrale: 230
  • Pane integrale di segale: 171

Pasta e riso: il discorso per la pasta è simile a quello del pane. Per quanto riguarda il riso, di solito è molto presente nelle diete perché gonfia di meno della pasta. Questi i migliori:

  • Pasta all’uovo cotta: 122
  • Pasta di semola cotta: 137
  • Pasta integrale cotta: 120
  • Riso bianco cotto: 100
  • Riso integrale cotto: 111
  • Riso parboiled cotto: 97

Verdure: il cardine di ogni dieta. I nutrizionisti consigliano di mangiare 3-4 porzioni di verdure al giorno, sia a pranzo che a cena, ed eventualmente anche come spuntino a metà giornata. Queste le più dietetiche per 100 grammi (a parte la quinoa, tutte le altre verdure restano al di sotto delle 80 calorie):

  • Basilico: 15
  • Bieta: 19
  • Bietola 12
  • Carciofi: 18
  • Cardi: 10
  • Cetrioli: 15
  • Cicoria: 12
  • Coste: 15
  • Crescione: 15
  • Erbette: 16
  • Finocchi: 15
  • Fiori di zucca: 15
  • Funghi: 11-25 (a seconda del tipo)
  • Indivia: 10
  • Insalata verde: 15-19
  • Melanzane: 18
  • Pomodori freschi: 15-19
  • Pomodorini: 20
  • Prezzemolo: 18
  • Radicchio: 13-15
  • Sedano: 15
  • Ravanelli: 12
  • Zucca: 18
  • Zucchine: 13

Farine: per chi ha le capacità di realizzare qualche buon piatto in casa, le farine sono un buon metodo per tenere sotto controllo le calorie e risparmiare anche qualcosina. A parte qualche eccezione, come la farina di cocco o quella di soia, le altre hanno tutte calorie tra i 330 e i 380 per 100 grammi.

Carne: di solito la carne dev’essere fortemente limitata durante la dieta. Seguite in questo caso i consigli di un medico, ma se proprio non ne potete fare a meno, queste sono quelle che contengono meno calorie:

  • Manzo: 113 per 100 grammi
  • Capriolo: 110
  • Vitello magro: 107
  • Cervo: 91
  • Cinghiale: 110
  • Lepre: 110
  • Petto di pollo: 110
  • Petto di tacchino: 107
  • Pollo bollito: 111

Latticini: anche i latticini dovrebbero essere messi al bando in una dieta. Se non se ne può fare a meno, questi sono quelli più magri (calorie per 100 grammi):

  • Fiocchi di latte: 119
  • Giuncata: 189
  • Latte: 130
  • Ricotta di capra: 178
  • Ricotta di mucca: 146
  • Ricotta di pecora: 157
  • Tofu: 99
  • Yogurt: tra 36 e 120 calorie a seconda del tipo di latte ed eventuale aggiunta di frutta.

Pesce: anche se meno grasso della carne, anche il pesce andrebbe consumato con molta moderazione a causa dei metalli pesanti che i pesci contengono. Questi sono i meno calorici:

  • Calamari: 70
  • Carpa: 27
  • Cozze: 58
  • Ostriche: 57
  • Persico: 75
  • Polpo: 60
  • Razza: 68
  • Scampi: 71
  • Seppia: 72
  • Tinca: 71
  • Totano: 70
  • Vongole: 73

Foto: Sxc

Potrebbe interessarti anche:

dieta mima-digiuno

Come fare la dieta mima-digiuno: schema, benefici ed effetti collaterali

Ecco in cosa consiste la dieta mima-digiuno di Valter Longo e come farla: lo schema, i benefici e i possibili effetti collaterali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.