Home / Animali / Gatti / Comportamenti strani in un gatto? Sono normali

Comportamenti strani in un gatto? Sono normali

comportamento gatti

I gatti sono animali eccezionali in tutto ciò che fanno. Anche nel senso letterale del termine. Per eccezionale infatti si possono indicare anche dei comportamenti che a noi possono sembrare strani, inusuali, e che a qualche padroncino inesperto possono anche un po’ preoccupare. Per esempio un padrone alle prime armi può preoccuparsi se un gatto dorme tutto il giorno, e può pensare che il suo micio sia malato, apatico. Ma può chiedersi anche: “perché se ne va in giro di notte, come un ladro?”. Questi atteggiamenti in realtà sono normali, così come tanti altri che, se fatti da un essere umano, sarebbero preoccupanti, ma per un gatto sono la regola. Vediamo quali sono.

1 – Strusciare il volto sul volto del padrone. Può sembrare un atteggiamento a metà tra un bacio e quello di un cane che lecca il padrone. Una persona può scambiarlo proprio per quello, e chiedersi come mai il gatto non lecchi. In realtà i gatti, per dimostrare il loro amore, non tirano fuori la lingua ma usano strusciare il viso, in particolare il musetto e la fronte. Se il volto non è alla portata, si può anche strusciare sulle gambe. Questo, per il comportamento di un gatto, equivale ad una specie di “complimento”.

2 – Portare dei regali. Alle volte, specialmente se tenete il gatto libero in giardino o in campagna, potreste trovare davanti alla porta di casa dei topi o delle lucertole morte. Anche se queste carcasse agli esseri umani fanno orrore, per un gatto sono una dimostrazione di affetto. Nella sua mente lui vi sta facendo un regalo. Non rimproveratelo se lo fa, ma se volete che smetta fatelo stare quanto più possibile dentro casa e fatelo sfogare con dei giocattoli per gatti che gli permettono di cacciare senza però portare animali morti in casa.

3 – Bere dal water. Come mai, vi chiederete voi, anche se c’è l’acqua nella ciotola, il gatto vuol bere dal water? Prima di tutto va detto che il gatto non sa che quello è un gabinetto, per lui è come se fosse un’altra ciotola. Inoltre preferisce quell’acqua perché è sempre fresca perché viene cambiata ad ogni scarico, mentre quella della ciotola è spesso stagnante. Per questo, se vi preoccupa che beva dal water, basta abbassare la tavoletta.

4 – Mangia le piante. Ma il gatto non era un animale carnivoro? In gran parte sì, ma mangiare fili d’erba e simili gli serve per pulire i denti e sistemare la flora batterica. Inoltre alcuni steli d’erba, come l’erba gatta, contengono importanti nutrienti che il gatto sa di avere bisogno. Se notate che il gatto ha questa abitudine però, controllate le piante che avete sul balcone, qualcuna potrebbe essere tossica.

5 – Mangia la lana. In rari casi i gatti mangiano dei materiali non commestibili, tra questi uno dei preferiti è la lana. Il comportamento è considerato compulsivo e non molto raro tra i gatti di casa. Può essere per lui solo un gioco, ma nel caso cominci a diventare un’abitudine, meglio consultare un veterinario o sostituire la lana con qualche prodotto realizzato apposta per i gatti.

6 – Dorme tutto il giorno. Anche se può sembrare pigro o malato, è normalissimo che il gatto dorma tutto il giorno quando vive in casa e non ha stimoli esterni. Lo fa infatti per conservare le energie per poi andare a caccia di notte. Ed anche se nelle ore notturne non c’è nulla da cacciare, la conseguenza è che il vostro micio vagherà per casa senza un’apparente meta.

7 – Punta le unghie. Se trovate qualche graffietto sul vostro jeans preferito o su una maglia, il gatto non vuol farvi un dispetto. Quando punta le unghie, senza però voler graffiare, questo è un gesto che comunica comfort, relax e senso di sicurezza. Capita più spesso nei gatti piccoli.

8 – Starnutisce. Proprio come negli esseri umani, gli starnuti sono reazioni normali del corpo. Se sono casi isolati, lo starnuto può essere legato ad irritazioni o allergie. Se invece durano diversi giorni e notate il naso che cola, può essere che il vostro gatto sia affetto da qualche tipo di malattia. In questo caso portatelo dal veterinario.

9 – Gli occhi brillano di notte. Anche se può sembrare spaventoso, è una cosa del tutto normale. L’evoluzione ha portato il gatto ad avere un incredibile vantaggio nel cacciare di notte, ovvero avere una visione migliore degli altri animali. Non c’è però una specie di lampadina che si accende nei suoi occhi, ma semplicemente c’è uno strato di tessuto, chiamato tapetum lucidum, che riflette la luce, anche se fioca, sulla retina.

Fonte: Petwebmd
Foto: Sxc

Potrebbe interessarti anche:

gatto fa la cacca sul letto

Perché il gatto fa la cacca sul letto e come farlo smettere

Scopri perché il tuo gatto ti fa trovare un ricordino profumato sul letto e come risolvere il problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.