Home / Videogiochi / South Park: il Bastone della Verità, il video con le scene censurate

South Park: il Bastone della Verità, il video con le scene censurate

south park scene censurate

Come ormai milioni di appassionati sanno, South Park: il Bastone della Verità, il videogioco per PlayStation 3 e Xbox 360 uscito in questi giorni in tutto il mondo, è stato incredibilmente censurato in Europa. Purtroppo 5 scene del tempo totale di meno di un minuto sono state tagliate dal videogioco uscito in Italia e nel resto del Vecchio Continente in quanto ritenute troppo volgari e oscene.

Ora, molti di voi si staranno chiedendo: che senso ha tagliare le scene volgari in un videogioco che basa la sua fama proprio sulla volgarità? A dir la verità è la domanda che ci stiamo ponendo un po’ tutti. South Park, e tutti coloro che l’hanno visto almeno una volta in televisione lo sanno, è un cartone animato poco adatto a dei bambini, ed infatti viene trasmesso soltanto di notte, in seconda o terza serata. Il suo linguaggio scurrile e le sue scene crude sono il fulcro intorno al quale si basa il successo del cartone animato, ed infatti in tv non viene mai censurato.

Per i videogiochi è diverso. Anche se è classificato PEGI 18+, in realtà ben pochi negozianti seguono la regola di non vendere ai minorenni i videogiochi classificati in questa maniera. Inoltre sono tanti i genitori che potrebbero cadere nell’errore e, vedendo in copertina dei personaggi di un cartone animato, potrebbero pensare che il videogioco non sia affatto volgare, ed acquistarlo per il proprio figlio. Anche perché difficilmente un genitore conosce la classificazione PEGI. Certo, poi andrebbe fatto un discorso più ampio su cosa avrebbe senso censurare e cosa no visto che nei videogiochi di solito vengono tollerate scene di sesso e torture, uccisioni e sangue a fiumi, mentre una parolaccia di troppo a volte fa gridare allo scandalo.

Le scene censurate

Ma cosa è stato tagliato in South Park? Delle 5 scene censurate, tre riguardano l’inserimento della sonda anale, o comunque sempre roba che viene infilata o sfilata nel deretano; altre due invece riguardano scene riguardanti degli aborti. Nelle versioni europee questi pochi secondi più crudi vengono sostituiti con un cartello, come quello di sopra, che ritrae un David di Michelangelo che si mette le mani al volto come a non voler vedere qualcosa, con sullo sfondo la bandiera europea, e le scritte che di volta in volta vanno a spiegare cosa ci siamo persi. Ma siccome nella versione americana le scene si vedono senza censure, ecco che ve le proponiamo noi nel video qui in basso. In sostanza qui si vede prima la scena come la vediamo nella versione europea, con tanto di censura, e poi subito dopo la scena originale non censurata.

ALLERTA SPOILER: le scene che si vedono nel video sotto sono tratte dal gioco, quindi se non vi volete rovinare la sorpresa consigliamo di guardarle solo dopo aver superato quei punti o aver finito il gioco.

Potrebbe interessarti anche:

PES 2019 patch

PES 2019: patch per i nomi reali delle squadre fake

Ecco come inserire i nomi originali, le magliette e gli stemmi di PES 2019 delle squadre e campionati fake.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.