Far Cry 3, recensione e voto utenti

di Onofrio Marco Mancini
0 commenti

farcry

Nel lontano 2004 Ubisoft uscì con uno sparatutto con una trama interessante, ma ebbe l’infelice idea di farlo uscire solo su PC. Risultato: Far Cry fu un gioco apprezzato dalla critica, ma che non vendette granché. Il risultato però non fece demordere gli sviluppatori che ci riprovarono e riproposero il gioco un paio di anni dopo sulle console domestiche, ottenendo un successo discreto. L’idea però era buona e loro, con una perseveranza invidiabile, non erano ancora contenti. Decisero così di riproporla nel 2012. Stavolta però la storia è andata in maniera diversa.

Stiamo parlando di Far Cry 3 che, nonostante la numerazione, non si può definire né il sequel del 2 (né tantomeno dell’1), né un remake, anche se ha un po’ quel sapore. Solo per dare qualche numero, attualmente (a 3 mesi dall’uscita) il gioco ha venduto circa 250 volte più copie del primo Far Cry. E l’idea è la stessa, soltanto aggiornata. Ma di cosa si tratta?

immagini far cry 3LA TRAMA – La vicenda narra di un gruppo di amici che decide di trascorrere una vacanza su un’isola tropicale lontani dallo stress del mondo civilizzato, pensando di aver trovato un vero Paradiso in Terra. Invece vi trovano l’Inferno. Dopo il lancio con il paracadute atterrano sul lato sbagliato dell’isola, infestato da dei pirati che non hanno tutte le rotelle a posto. Noi manovreremo uno dei ragazzi del gruppo che, totalmente nel panico, deve riuscire a scappare dalla cella in cui è stato relegato e tentare di salvare i suoi amici.

PRO E CONTRO di FAR CRY 3

Una grafica degna dei videogiochi di ultima generazione, una colonna sonora incalzante e degli effetti sonori molto realistici rendono Far Cry 3 molto accattivante. Se a questo poi ci aggiungiamo che la vicenda in sé è coinvolgente, ci metteremo poco ad entrare nella parte ed immedesimarci nel povero ragazzo sperduto sull’isola. Purtroppo non è tutto oro quello che luccica. Sinceramente ho trovato una scelta insensata quando, dovendo prendere la mano con i comandi, una decina di minuti dopo l’inizio del gioco, quando ancora l’utente è caldo ed emotivamente coinvolto, si ritrova in una specie di battuta di caccia e raccolta eccessivamente lenta e riflessiva. Non svelo nulla, ma questa scelta obbligata riduce il livello di attenzione del giocatore di colpo, facendo come minimo dimezzare l’entusiasmo. Inoltre sembra una specie di ripetizione di Dead Island (stessa ambientazione, stesse movenze e grafica), ma con i pirati al posto degli zombie.

Tirando la somme su Fra Cry 3 si capisce come mai il gioco sia stato un successo planetario che non va scemando nei primi giorni dall’uscita, ma continuerà ancora per mesi. Far Cry 3 ha una delle trame più coinvolgenti tra i videogiochi moderni, anche se di fatto non apporta alcuna novità sostanziale nel gameplay, e la perfezione dello stile grafico cozza un po’ con alcune scelte degli autori apparentemente incomprensibili. Sicuramente però è un titolo da provare.

PERCHÉ COMPRARE FAR CRY 3: grafica spettacolare, trama coinvolgente, ottimo comparto sonoro.
PERCHÉ NON COMPRARLO: può non piacere a chi non ama i first-player shooter.

VOTO MEDIO DELLA CRITICA: 8,8 (PC); 9 (Xbox 360); 9 (PS3)
VOTO MEDIO DEGLI UTENTI: 8,2 (PC); 8,6 (Xbox 360); 8,5 (PS3)

Foto: Far Cry 3 su Facebook

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento