Home / Attualità / Economia e Risparmio / Bonus energia e gas, come fare per richiederli

Bonus energia e gas, come fare per richiederli

bonus gas

Dal 2007 in Italia è stato istituito il bonus energia. Si tratta di un aiuto per ottenere un supporto nel pagamento delle bollette di luce e gas previsto per le famiglie in difficoltà. Per potervi accedere il requisito fondamentale è avere un ISEE al di sotto di una certa soglia che andremo a vedere di seguito. Il bonus si può ottenere sia per la bolletta elettrica che per quella del gas, una non è alternativa all’altra ma si possono cumulare. Cerchiamo di capire come ottenerle.

Come richiedere il bonus energia

Il bonus energia riguarda la propria bolletta dell’elettricità. Qualsiasi sia il vostro gestore, il primo fondamentale requisito è che l’utenza faccia riferimento all’abitazione nella quale chi richiede il bonus abbia la residenza. In altre parole una persona che possiede due case può richiedere il bonus per l’abitazione nella quale risiede, ma non per la seconda, come non possono richiederlo ad esempio gli inquilini che però non hanno in quell’abitazione la residenza.

I requisiti per richiedere il bonus energia sono:

  • L’utenza deve corrispondere alla persona che ne fa richiesta e che ha la residenza in quell’abitazione.
  • In caso di richiesta per disagio economico, ISEE non superiore a 7500 euro per una famiglia da zero a 3 figli a carico; non superiore ai 20 mila euro per le famiglie numerose, cioè quelle con almeno 4 figli.
  • Per chi ne fa richiesta per motivi di disagio fisico, le apparecchiature medico-terapeutiche devono essere presenti nell’abitazione oggetto della richiesta di bonus.
  • La potenza elettrica impegnata non deve superare i 3 Kw.
  • Si deve possedere il codice POD presente nel contratto e nelle bollette precedenti.

Per scaricare i moduli basta accedere al sito ufficiale da questo link e scaricare quello più adatto alle proprie esigenze. I documenti da presentare insieme al modulo sono fotocopia della carta d’identità, certificato ISEE (uno per ogni modulo, quindi se si fa richiesta del bonus energia e del bonus gas bisogna portare due copie dell’ISEE), e per la richiesta per disagio fisico anche la certificazione ASL o la dichiarazione sostitutiva di dichiarazione ASL, mentre per il disagio economico serve la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per il riconoscimento dello status di famiglia numerosa.

Come richiedere il bonus gas

Come per il bonus energia, anche il bonus gas prevede alcuni requisiti e documenti da presentare. Il bonus gas si può richiedere per le forniture individuali, quelle centralizzate (condominio) e per un mix, cioè individuali più centralizzate, ad esempio per chi ha il riscaldamento centralizzato ma usa il gas per i fornelli o per l’acqua sanitaria. Anche in questo caso vale i requisiti per richiedere il bonus gas sono molto simili ai precedenti, ovvero:

  • L’utenza deve corrispondere alla persona che ne fa richiesta e che ha intestata la residenza in quell’abitazione.
  • ISEE sotto i 7500 euro, tranne che per le famiglie numerose (4 o più figli a carico) per le quali il limite dell’ISEE sale a 20.000 euro.
  • Codice PDR per la richiesta individuale, il PDR del condominio e l’intestatario dell’impianto condominiale per la richiesta condominiale; entrambi i codici per il bonus misto.

I documenti anche in questo caso sono, oltre al modulo, anche l’ISEE e la fotocopia della carta d’identità.

Sia nel caso del bonus energia che per il gas, una volta ottenuti tutti questi documenti, bisogna portarli presso gli uffici comunali preposti. Sul sito dell’Anci sono elencati gli uffici di quasi tutta Italia. Se il vostro Comune non è tra di essi, basta contattare gli uffici comunali per farsi indicare a quale rivolgersi.

Fonte e foto: Anci

Potrebbe interessarti anche:

controllo assicurazione

Controllo assicurazione: come verificare la copertura con un clic

Il controllo dell'assicurazione è fondamentale, specialmente dopo l'entrata in vigore dei tutor che scoprono in un secondo se si viaggia con l'assicurazione scaduta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.