Home / Salute / Alimentazione / Dieta 5:2, pro e contro di una delle diete veloci per dimagrire più in poco tempo

Dieta 5:2, pro e contro di una delle diete veloci per dimagrire più in poco tempo

dieta 5:2 pro e contro

Oggi ci occupiamo della dieta 5:2, una delle diete più famose del momento, ma prima è doverosa una premessa. Di diete veloci per dimagrire oggi ne esistono davvero tante in commercio. Già perché ormai la perdita di peso, è innegabile, è diventata un affare d’oro, e con il numero di persone sovrappeso in costante aumento siamo destinati ad essere sempre più  bombardati da nuovi regimi dimagranti miracolosi. Eppure spesso queste diete veloci non mantengono a lungo termine le loro promesse, non di rado, bisogna ammetterlo, perché non si seguono alla lettera le indicazioni per il mantenimento del peso forma a fine dieta e si ricomincia con le vecchie cattive abitudini. Ne parlavamo ieri, piuttosto che cercare una dieta veloce per dimagrire senza fatica, gli psicologi e i nutrizionisti più lungimiranti consigliano di modificare radicalmente il rapporto con il cibo, adottando un’alimentazione sana e scevra di eccessi quotidianamente.

La dieta commerciale che offre risultati immediati e fa perdere peso in fretta, non è però necessariamente un male, se adottata con criterio e sotto controllo medico. In tanti, per rimanere motivati e portare a termine una dieta dimagrante, hanno bisogno infatti di vedere risultati a breve termine dei loro sforzi. Spesso queste diete offrono un supporto costante grazie a forum e figure come il diet coach, una sorta di allenatore della dieta, e a programmi dimagranti ben definiti molto utili a chi non riesce ad autoregolarsi con le porzioni e a seguire una dieta, se non è ben chiaro cosa e quanto mangiare. Adottare abitudini alimentari sane a lungo termine, invece, è sicuramente una sfida a lungo termine, un obiettivo per perdere peso ma soprattutto per prevenire le malattie cardiovascolari e metaboliche e proteggere la salute generale.

Per aiutarci a capire quali diete veloci per dimagrire siano più efficaci e sicure delle altre, tra quelle più in voga, ci viene in aiuto la British Dietetic Association che ha messo a punto una sorta di bussola con i pro e i contro di alcuni noti regimi per perdere peso. Inizia oggi il primo di una lunga serie di approfondimenti per esaminarli tutti senza trascurare alcun dettaglio rilevante. Partiamo, come preannunciato a inizio post, con la dieta 5:2.

Come funziona la dieta 5:2

La dieta 5:2 si basa sul digiuno intermittente, prevede infatti due giorni di digiuno alla settimana e i restanti 5 liberi.  I sostenitori della dieta 5:2 affermano che questo regime allunga la vita, proteggere dalla demenza e dall’Alzheimer e migliora la funzionalità cerebrale. Tuttavia le prove della sua efficacia sono limitate rispetto ad altri regimi dimagranti. Uno studio effettuato nel 2010 su un campione di donne ha rivelato che chi si segue la dieta 5:2 dimagrisce esattamente come chi segue un regime dimagrante ipocalorico tradizionale. In aggiunta, però, è più protetto da malattie croniche come il diabete di tipo 2. Uno studio del 2012 ha dimostrato che la dieta 5:2 può essere efficace nel prevenire le forme di cancro legate all’obesità come il cancro al seno.

Pro della dieta 5:2

Sacrificarsi solo due giorni alla settimana può aiutare a restare motivati e a dimagrire in fretta senza fatica. Inoltre si perde una maggiore quantità di grasso, si migliora l’insulinoresistenza e si è protetti da alcune malattie croniche legate all’infiammazione.

Contro della dieta 5:2

Il digiuno può causare irritabilità, mal di testa, disturbi del sonno, sonnolenza diurna, alito cattivo, disidratazione, riduzione della concentrazione e cali nella produttività al lavoro. Non tutte le persone, poi, possono sottoporsi a periodi prolungati di digiuno senza rischi per la salute. In gravidanza, se si soffre di diabete o di disturbi alimentari, è bene non adottare la dieta 5:2.

In conclusione, chiedete sempre al medico prima di seguire una dieta veloce per dimagrire, per non rischiare di sentirvi male e provocare effetti indesiderati. Inoltre scegliete sempre le versioni più salutari delle diete veloci, quelle che non costringono a rinunce impossibili, vi privano di nutrienti essenziali  e sono deleterie per l’organismo.

 Foto: Photl

Disclaimer

Potrebbe interessarti anche:

gusci uova

È sicuro mangiare i gusci delle uova o causano appendicite?

Hai mangiato il guscio di un uovo e hai paura possa venirti l'appendicite? Scopri nel nostro post cosa dicono i medici sui rischi dei gusci delle uova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.