Home / Sport / Calcio / Osvaldo ne combina un’altra: sospeso, Mondiale a rischio?

Osvaldo ne combina un’altra: sospeso, Mondiale a rischio?

pablo daniel osvaldoÈ l’amaro destino degli attaccanti della nazionale italiana. Dopo Balotelli adesso anche Osvaldo mette a rischio la propria carriera a causa di alcune intemperanze. Nonostante sia decisamente meno sotto pressione dell’attaccante milanista, l’ex romanista continua a far parlare di sé, e non per le prestazioni in campo.

Pablo Daniel Osvaldo era stato venduto la scorsa stagione dalla Roma al Southampton per 18 milioni non per carenze tecniche, visto che la sua bravura l’aveva portato fino in nazionale per il ruolo proprio di vice-Balo, ma perché le sue intemperanze in campo e in allenamento (famosi i suoi litigi nei quali arrivava alle mani) hanno spinto la società a cederlo al miglior offerente. E lui ci ha messo poco a farsi conoscere anche in Inghilterra. Quel Paese dove si dice che le teste calde vengano raddrizzate, ma dove proprio con Supermario l’obiettivo è miseramente fallito.

In campo Osvaldo non ha dato il meglio di sé visti i soli 3 gol in 13 partite, ma peggio ha fatto quando il pallone era lontano. Sul finire della partita contro il Newcastle di un mese fa aveva partecipato ad una rissa scoppiata in campo ed era stato squalificato per 3 giornate, oltre a dover pagare una multa di 40 mila euro. Ma non appena stava per rientrare, ecco il disastro. Nell’allenamento di un paio di giorni fa avrebbe litigato molto duramente con un compagno di squadra, José Fonte.

Secondo la ricostruzione della vicenda, che la società ha voluto tenere quanto più nascosta possibile, i due sarebbero venuti alle mani e proprio Fonte avrebbe avuto la peggio visto che sarebbe uscito sanguinante dalla collutazione. Alla fine il Southampton ha deciso di sospendere per 2 settimane il calciatore che così rimanda ancora il suo rientro in campo. Un rientro che potrebbe anche non esserci visto che, mancando ancora una settimana alla chiusura del calciomercato, adesso gli emissari inglesi cercheranno di liberarsi di questa patata bollente, cercando qualche club al quale venderlo.

E adesso per lui le cose si mettono male anche in vista del Mondiale. Secondo il codice di condotta varato da Prandelli, sceneggiate del genere costano l’esclusione dalla convocazione. Dopotutto se ci è passato Balotelli, può passarci anche lui che ha già conosciuto ai tempi della Roma questa punizione. Probabilmente per le amichevoli verrà lasciato fuori, ma avrà certamente la possibilità di redimersi durante i prossimi 5 mesi. Vedrà se avrà la forza di farlo.

Foto: Wikipedia

Potrebbe interessarti anche:

ranking uefa

Ranking UEFA 2017: l’Italia punta al secondo posto

Il ranking UEFA aggiornato alla fine del 2017 sorride all'Italia, mai così in alto da 10 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.