Home / Sport / Tennis, Australian Open: il 2014 inizia bene per l’Italia

Tennis, Australian Open: il 2014 inizia bene per l’Italia

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

tennis

Nel primo grande torneo tennistico dell’anno, gli Australian Open, gli italiani partono bene e dimostrano che questo potrebbe essere l’anno buono. Certamente vedere i nostri colori in cima al podio sarà un’impresa abbastanza impossibile, ma questo potrebbe essere l’anno della maturazione dopo che, da circa 4-5 anni, il movimento tennistico italiano ha fatto registrare un miglioramento costante.

Cominciamo con gli uomini, più croce che delizia del tennis italiano, che da anni non riescono ad arrivare in fondo ad una competizione. Nella caldissima Australia (alcune partite si stanno disputando a temperature di 44-45 gradi) a tenere alti i colori azzurri e Fabio Fognini. L’azzurro ha battuto prima il finlandese Jarkko Nieminen e poi l’americano Querrey. Per sua sfortuna adesso ai quarti di finale incontrerà Novak Djokovic, numero 1 al mondo, e ci vorrebbe un miracolo per superarlo, ma già essere arrivati a questo punto è un ottimo risultato. Non male anche Seppi che si è dovuto fermare un turno prima, eliminato da Donald Young.

Ma come sempre quelle che ci danno le maggiori soddisfazioni sono le donne. L’impresa l’ha sfiorata l’altoatesina Knapp che contro la numero tre del mondo, la tennista più glamour del parterre Sharapova, ha sfiorato il colpaccio. Ha infatti perso il primo set, ha vinto il secondo ed è arrivata al tie break al terzo costringendo la russa ad arrivare a vincere 10 game prima di passare il turno. Eliminata purtroppo Camila Giorgi dalla Cornet, e così a difendere i colori azzurri è rimasta Flavia Pennetta che nel turno precedente aveva battuto Monica Puig e prima ancora la Cadantu. Delusione invece per Roberta Vinci, eliminata al primo turno da Jie Zheng, e per Sara Errani fatta fuori subito dalla tedesca Goerges. In gioco rimane dunque la Pennetta che nel terzo turno ha fatto fuori la difficile avversaria Mona Barthel, e così adesso agli ottavi di finale dovrà sfidare Angelique Kerber, un’avversaria alla sua portata. Se dovesse passare il turno incrocerebbe le racchette con la terribile Na Li.

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments