Home / Salute / Medicina / Fermenti lattici e diarrea: prevenire è meglio che curare

Fermenti lattici e diarrea: prevenire è meglio che curare

diarrea rimedi

Crampi, nausea, un incontenibile e continuo stimolo all’evacuazione, feci acquose: sono i sintomi ben noti della diarrea, una reazione dell’organismo piuttosto comune scatenata da molteplici cause. L’equilibrio della nostra flora intestinale è messo a dura prova ogni giorno dallo stress, da un’alimentazione poco equilibrata, dall’uso e dall’abuso di farmaci aggressivi come gli antibiotici, dall’insorgenza di infezioni e malattie intestinali infiammatorie.

Bloccare gli attacchi di diarrea, con farmaci da banco e rimedi naturali, può garantire un rapido sollievo, liberandoci dal disagio con effetto immediato. Per prevenire ulteriori attacchi di diarrea, occorre tuttavia intervenire sul ripristino di una flora intestinale sana e forte, ricca dei milioni di batteri buoni essenziali per una corretta digestione del cibo.

Per preservare l’equilibrio della flora intestinale e combattere la diarrea è utile ricorrere ai fermenti lattici, un insieme di batteri buoni per l’intestino. I fermenti lattici sono in grado di ripristinare una condizione di equilibrio nell’intestino. I fermenti lattici si trovano nello yogurt, in diversi farmaci, in integratori in polvere e liquidi. Prima di acquistare dei prodotti a base di probiotici, è bene verificare che il fermento specifico utilizzato sia noto e che la sua efficacia sia stata opportunamente testata.

Per prevenire gli attacchi di diarrea provocati da cibi infetti e virus intestinali, così come la cosiddetta diarrea del viaggiatore, è opportuno prendere ulteriori precauzioni:

  • lavare accuratamente frutta e verdura;
  • non mangiare carne ed uova crude;
  • tenere separata la carne cruda dagli altri alimenti;
  • lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone, per almeno 20 secondi, prima di toccare il cibo;
  • non toccare il cibo con le mani nei giorni in cui si è colpiti dalla diarrea;
  • in viaggio non bere acqua e non mangiare cibi potenzialmente a rischio di contaminazione.

Se venite colti da un attacco di diarrea, mantenete l’organismo ben idratato, assumendo molti liquidi ma evitando bevande contenenti caffeina, alcolici e chewing gum a base di sorbitolo. Evitate anche le spezie, i cibi piccanti e i formaggi, preferendo spuntini leggeri e secchi come crackers salati e grissini.

Fonti: Using probiotics for diarrhea – WebMD; Preventing diarrhea – Everydayhealth
Foto: Photl

Disclaimer

Potrebbe interessarti anche:

congiuntivite virale raffreddore

Congiuntivite virale, quando gli occhi rossi sono causati dal raffreddore

Come riconoscere i sintomi della congiuntivite virale causata dall'adenovirus che provoca il raffreddore e come distinguerla dalla congiuntivite batterica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.