Home / Ambiente / Energie rinnovabili / Eolico e fotovoltaico, Italia settima potenza mondiale

Eolico e fotovoltaico, Italia settima potenza mondiale

rinnovabili

L’energia eolica è vista sempre più come il futuro dell’energia mondiale, insieme a quella solare. Molti Paesi hanno deciso di investire in queste due fonti per rendersi autonomi dalle fluttuazioni del mercato mondiale dell’energia, fino ad arrivare a pronosticare una quasi totale indipendenza proprio grazie al vento e al sole. Nonostante in Italia si parli quasi sempre di fotovoltaico in merito alle rinnovabili, l’energia eolica sta diventando sempre più preponderante nel nostro panorama energetico, tanto da portare l’Italia nel gotha delle super potenze mondiali.

A stilare la classifica che fa riferimento all’anno 2013 è la svizzera Solarsuperstate.com che ha calcolato il tasso di energia rinnovabile, considerando solo queste due fonti, non in termini assoluti, ma in base alla popolazione. È chiaro che produrre 100 MW di energia eolica per una popolazione di un milione di abitanti è diverso che produrre la stessa quantità per 100 milioni di persone. Calcolando così il tasso di energia rinnovabile pro-capite, si nota che l’Italia è il settimo Paese per produzione al mondo.

Un ottimo risultato, considerando la nostra economia disastrata. In generale è tutta l’Europa a fare la parte del leone con al primo posto la Danimarca che è quasi totalmente priva di energia fotovoltaica ma che ha una fortissima componente eolica. Ogni anno nel Paese scandinavo vengono prodotti circa 2000 kwh per ciascun abitante, quasi completamente provenienti dall’energia del vento. La Danimarca è forte dei suoi investimenti realizzati a fronte di una popolazione piuttosto contenuta (circa 5 milioni e mezzo di persone), e per questo fa una gran figura nei confronti dei mega-Paesi come Stati Uniti e Cina.

Per trovare questi due infatti bisogna scendere fino al nono posto per gli USA e oltre il ventesimo per il colosso asiatico. La seconda posizione è occupata dalla Spagna, un Paese economicamente fragile ma che negli ultimi anni ha speso molto per gli investimenti nel settore delle rinnovabili. Terzo posto per la Germania che ha quasi un 50 e 50 tra eolico e solare, seguita da Portogallo, Svezia e Irlanda, prima di trovare l’Italia dove ogni anno produciamo circa 800 kwh per ogni cittadino di energia pulita, suddivisi in circa 270 di energia eolica e 543 di fotovoltaica. A chiudere la top 10 troviamo Australia, USA e Grecia. Ultima curiosità: nel comparto solare siamo terzi al mondo dietro Germania e Liechtenstein, in quanto ad eolico solo sedicesimi.

Foto: © Thinkstock
Fonte: Solarsuperstate; Ecoblog

Potrebbe interessarti anche:

parco fotovoltaico in Giappone

Fotovoltaico: in Giappone foreste distrutte per far spazio a mega centrali

In Giappone verranno distrutti centinaia di ettari di foreste vergini per far posto alle mega centrali solari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.