Home / Attualità / Turismo, il miglior rapporto qualità-prezzo d’Italia è a Varese

Turismo, il miglior rapporto qualità-prezzo d’Italia è a Varese

turismo

Quando si parla di turismo in Italia vengono in mente subito le città caratteristiche, conosciute in tutto il mondo: Venezia, Roma, Napoli, Milano e così via. Ma in tempi di crisi anche il settore turistico ha conosciuto l’unico accessorio proibito fino a qualche anno fa, la cinghia da tirare, e così gli internauti di tutto il mondo si scambiano opinioni e consigli su dove andare ad alloggiare per visitare il Bel Paese senza dilapidare troppo il proprio patrimonio. Il sito Hotel.info ha così raccolto i pareri di oltre 6 milioni di utenti di ogni angolo del pianeta ed ha stilato la classifica delle città con il miglior rapporto qualità-prezzo.

I requisiti richiesti andavano dalla pulizia delle camere al servizio, fino al prezzo pagato. Incrociando dati e voti da 0 a 10 si scopre così che a sorpresa la città più adatta a chi vuole visitare l’Italia senza sperperi è Varese. Sarà per la vicinanza all’aeroporto internazionale di Malpensa e ad una città come Milano che è bella ma costosa, ma fatto sta che gli utenti di Hotel.info hanno deciso di premiare questa cittadina lombarda. Il punteggio massimo era 10, Varese ne esce vincitrice con 8,43, davvero non male.

Il famoso distacco tra Nord e Sud questa volta non è così netto visto che, dietro il secondo posto occupato da Trento, troviamo Lecce, regina del Sud Italia, con un bell’8,08. A livello regionale è invece l’Emilia Romagna quella in grado di garantire il miglior rapporto qualità/prezzo dato che ci sono ben tre sue città nella top 10. La prima è Reggio Emilia che si piazza al quarto posto, seguita da Forlì (sesta) e Bologna (settima). Le altre città tra le migliori dieci sono Perugia al quinto posto, Treviso all’ottavo, e poi Udine e Urbino.

La rivincita del Centro-Sud si ottiene con il fatto che il rapporto qualità-prezzo è migliore in città come Napoli e Palermo rispetto a Milano, Firenze, Torino e Venezia, seppur siano tutte fuori dalla top 10. A livello internazionale invece non andiamo benissimo. Non sappiamo se è perché teniamo i prezzi troppo alti o la qualità del servizio è troppo bassa, ma l’Italia si piazza solo al quindicesimo posto in questa graduatoria.

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

lavoro all'estero

Lavoro all’estero: in quali Paesi gli emigrati sono più felici?

I 65 Paesi più industrializzati al mondo non sono sempre posti "felici" in cui lavorare. Specialmente per quanto riguarda l'Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.