Home / Animali / Cani / Le migliori marche di cibo per cani per una dieta cruelty-free e sostenibile

Le migliori marche di cibo per cani per una dieta cruelty-free e sostenibile

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

migliori marche di cibo per cani

Cari amici di M’informo Animali, oggi ci occupiamo di un argomento cruciale per la salute dei nostri quattrozampe: le migliori marche di cibo per cani. Risparmiare sul cibo per cani, rinunciando alla qualità e ad un’alimentazione completa di tutti i nutrienti necessari all’organismo del nostro cane, significa incorrere in deficit nutrizionali e malattie che alzeranno i costi delle spese veterinarie. Il risparmio dunque è solo apparente, e quando si opta per un cibo scadente o peggio per gli avanzi della nostra cucina, pericolosi e inadeguati per il cane, si commette un grave errore.

Non è il prezzo, più o meno alto, o l’essere molto nota, a fare di una marca di cibo per cani la scelta migliore per il nostro cucciolo. Spesso le marche più note non sono cruelty-free né utilizzano ingredienti di qualità, a dispetto di quanto pubblicizzato, e anche molte delle marche che non commissionano direttamente test sugli animali, spesso utilizzano ingredienti nei loro prodotti acquistati da produttori poco attenti alla tutela di tutti gli animali. In questo caso, pur trattandosi di responsabilità indirette, c’è pur sempre un coinvolgimento dell’azienda in pratiche poco sostenibili.

Quando scegliete una marca di cibo per cani per prima cosa valutate che gli ingredienti più pubblicizzati sulla confezione, come pollo o manzo, siano davvero presenti ed in percentuali consistenti. Inoltre, controllate online che la marca di cibo non rientri nella lista nera dei produttori che ancora si ostinano ad effettuare test sugli animali o che si riforniscono di carne dagli allevamenti intensivi e di cereali da coltivazioni OGM. Utile, infine, fare delle ricerche sui diversi forum per leggere le testimonianze e le recensioni di altri proprietari che lo hanno acquistato per il loro cane, per capire se il cibo è appetibile ed è facilmente digeribile per il nostro quattrozampe.

Tra le migliori marche di cibo per cani, cruelty-free e sostenibili, segnaliamo:

Denkadog, la prima marca di cibo per cani testata sull’uomo. Gli alimenti per cani della Denkadog, infatti, provengono dalla stessa filiera destinata al consumo umano e le materie prime devono rispettare gli stessi rigidi controlli. Niente frattaglie, ossa macinate e scarti di scarsa qualità ma solo ingredienti che potremmo tranquillamente consumare anche noi senza rischi. Anche se il costo può sembrare eccessivo rispetto ai cibi delle marche più note che troviamo al supermercato, c’è da considerare che occorrono quantità inferiori per saziare il cane e che l’altissima densità di nutrienti rende queste crocchette un cibo completo, utile anche per la salute dei denti, senza necessità di ulteriori integrazioni. Denkadog è certificata come azienda cruelty-free dalla PETA.

Yarrah, una linea di cibo per cani organica che utilizza materie prime biologiche, senza conservanti, OGM né additivi chimici.

Amì, una linea di cibo per animali 100% vegetale ed ecosostenibile.

Vecan di Vitadacani, una linea di crocchette venduta per finanziare le strutture che ospitano i cani meno fortunati.

Questa lista delle migliori marche di cibo per cani, ovviamente, non è esaustiva e cercando online se ne trovano diverse altre che hanno caratteristiche simili. Fortunatamente ogni anno diversi nuovi piccoli produttori entrano sul mercato con nuove linee di cibo per cani che si pongono il problema del rispetto dell’ambiente, degli altri animali e della qualità del cibo. E noi proprietari possiamo fare la differenza, spargendo la voce e premiando chi rispetta gli animali e l’ambiente con i nostri acquisti. Alla prossima dalla redazione di M’informo Animali!

Foto: © Thinkstock

 

 

 

 

 

5 commenti

  1. buona sera – vorrei un parere sul mangime per cani pronutrition flatazor –
    cristina

  2. come si fa ha dire che questo prodotto e buono e di alto livello quando si sa che il mais il grano la soia , sono tutti da evitare per il cane che danno seri problemi di salute , qui lo troviamo nelle prime voci ,quando ci dovrebbe stare la carne, non so’ che dire…

  3. Ma come si fà a far rientrare tra le migliori marche quelle che producono cibo VEGETALE per cani? Capisco il rispetto degli altri animali ma di questo passo obbligheremo i leoni a mangiare erba……povera gazzella!!!!

  4. La prima azienda ad aver utilizzato prodotti di filiera ad uso umano per l’alimentazione canina è stata la almo nature. Inoltre la carne destinata agli esseri umani ha meno controlli rispetto alla carne destinata agli animali di marche ultra premium.
    Per finire, pensare di alimentare un cane con una dieta vegetariana è ai limiti del maltrattamento, ma tanto….l’importante è fare “buona informazione”…. Che è quello che si dovrebbe fare. Essere super partes e permettere al lettore di avere una panoramica completa di cosa offre il mercato….
    avere un

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments