Home / Sport / Calcio / Calcioscommesse, 4 arresti e indagati pure Gattuso e Brocchi

Calcioscommesse, 4 arresti e indagati pure Gattuso e Brocchi

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ringhio gattuso

L’incubo del calcio scommesse non ha mai fine. Nonostante gli arresti e le carriere rovinate ad alcuni giocatori ed ex giocatori, nonostante le squalifiche e la dimostrazione che gli inquirenti riescono a beccare sempre chi commette degli illeciti, secondo il Servizio centrale operativo (Sco) di Roma e la squadra Mobile di Cremona anche nello scorso campionato alcune partite sono state truccate.

A far scoppiare nuovamente la bomba sono stati quattro arresti avvenuti questa notte di persone che sono sconosciute al pubblico appassionato di calcio, ma che sono figure ben note, secondo gli inquirenti, all’interno delle società e tra i calciatori. Tra di loro c’è anche il famoso mister X, l’innominabile, quell’uomo che tutti sapevano facesse da collante, ma il suo nome non si poteva pronunciare. Era, secondo le ricostruzioni giornalistiche di questa mattina, tale Salvatore Spadaro che insieme a Francesco Bazzani, Cosimo Ricci e Fabio Quadri (gli altri arrestati), trovavano gli accordi con i calciatori collusi o i dirigenti e li comunicavano agli addetti alle scommesse illegali per un giro d’affari di milioni di euro.

Le partite truccate stimate sono una novantina e riguardavano persino squadre di Serie A. Una delle partite su cui gli inquirenti hanno i maggiori sospetti è Palermo-Inter finita 1-0 lo scorso anno, ma non era di certo l’unica visto che nel mirino sono finite anche Juventus e Milan. Spuntano di nuovo nomi di calciatori ed ex calciatori. Oltre al pluri-nominato Stefano Mauri ci sarebbero persino Ringhio Gattuso, Cristian Brocchi e l’ex attaccante di Bologna e Sampdoria Claudio Bellucci.

I poliziotti fanno sapere che nella notte sarebbero state effettuate anche perquisizioni nelle abitazioni di Gattuso e Brocchi che adesso risultano indagati per associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva. Una nuova pagina nera per il calcio italiano che si prepara ad una nuova estate bollente in cui di pallone si parlerà poco, ma di pallonate ce ne saranno tante.

Foto: Gattuso su Facebook

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments