Home / Attualità / Politica / Legge di Stabilità, nuovi condoni e norme sul calcio

Legge di Stabilità, nuovi condoni e norme sul calcio

emendamenti legge di stabilità

Ogni giorno il Governo se ne inventa una da inserire nella Legge di Stabilità. E siccome durante questo fine settimana ha eccezionalmente lavorato, ecco che di norme inserite ce ne sono state anche più di una. Le novità più clamorose questa volta riguardano niente meno che gli stadi ed il calcio, mentre c’è il sospetto che venga introdotto l’ennesimo condono. Alla salute di chi diceva che non ne sarebbero stati fatti altri. Ma andiamo con ordine ed elenchiamo le ultime novità:

Calcio: modificata l’ultima legge sugli stadi. Con il provvedimento varato il mese scorso si diceva che per realizzare un impianto privato si potevano ristrutturare solo strutture già esistenti, ma non se ne potevano fare di nuove (se fosse stato così qualche anno fa, lo Juventus Stadium non sarebbe mai stato realizzato). Ora viene cambiata la norma, accettando che si costruiscano campo e spalti nuovi, ed anche attività commerciali, ma non complessi edilizi ad uso abitativo. Inoltre sono inserite tutta una serie di norme atte a facilitare la realizzazione degli impianti. Infine viene aggiunto un prelievo del 15% sulle transazioni sportive (vedi compravendita di calciatori) per far emergere una serie di costi che normalmente vengono nascosti per non pagare le tasse.

Pensioni: altre novità sulle pensioni. La rivalutazione al 95% viene estesa anche alle pensioni tra i 1500 e i 2000 euro, e viene introdotto il divieto di accumulo di cariche pubbliche in persone che sono già andate in pensione.

Esodati: almeno 20 mila persone attualmente “esodate” (cioè con la nuova legge Fornero sono rimaste senza lavoro e senza pensione) andranno in pensione nel 2014.

Sicurezza: altri 100 milioni di euro vengono stanziati per polizia, carabinieri ed altri corpi militari e civili del campo della sicurezza. Questi soldi vanno ad aggiungersi ai 149 già stanziati in precedenza. Inoltre 38 milioni sono stati stanziati per la sicurezza dell’Expo.

Spiagge: qui spunta il condono. In particolare vengono condonati i contenziosi tra gestori e Stato che risultavano pendenti al 30 settembre scorso. La somma contestata può essere pagata al 30% subito oppure al 70% a rate.

Bonus Bebè: stanziati 30 milioni di euro per il bonus bebè.

Google Tax: gli operatori di internet che vogliono fare affari con l’Italia devono avere partita iva italiana. In questo modo i colossi del web (da Google a Facebook, passando per altre multinazionali più piccole) saranno costrette a pagare le aliquote italiane che sono molto più pesanti di quelle attuali irlandesi.

Tobin Tax: la tassa sulle transazioni finanziarie si dimezza (diventa così lo 0,1%) ma si allarga praticamente a quasi tutte le operazioni.

Casa: spostata di una settimana la scadenza della mini-Imu prevista per il 16 gennaio. Stanziati 20 milioni di euro all’anno per agevolare i lavori di realizzazione di impianti a metano nel Mezzogiorno. Infine ci saranno delle modifiche sulle imposte sulla casa che porteranno ad una riduzione dei costi per le compravendite tra privati e agevolazioni sui lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica.

Inps: coperto il buco di bilancio nell’Inps di oltre 25 miliardi di euro.

Fonte: Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

liberi e uguali

Liberi e Uguali: il programma per le elezioni 2018

Il lavoro è il principale punto del programma di Liberi e Uguali: i dettagli nella dichiarazione d'intenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.