Home / Sport / Calcio / Champions League 2013/2014, delle italiane agli ottavi va solo il Milan

Champions League 2013/2014, delle italiane agli ottavi va solo il Milan

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

kakà

Poteva andarci peggio, ovvero zero italiane agli ottavi di finale, ma è andata decisamente male anche perché le eliminazioni di Juventus e Napoli puzzano di beffa. L’Italia esce quasi completamente dalla massima competizione europea, ma lo fa a testa alta. Anzi altissima. La Juventus va fuori dopo aver perso una partita che non si sarebbe dovuta giocare su un campo ghiacciato in cui il pallone non rimbalzava, un campo chiaramente inagibile sul quale ha dominato per i 31+59 minuti giocati in due giorni, e sul quale soltanto un gol piuttosto casuale di Sneijder ha permesso al Galatasaray di vincere per 1-0.

Ancora più male fa l’eliminazione del Napoli che probabilmente è la prima squadra nella storia della Champions League ad uscire nonostante abbia infilato ben 12 punti. Con quel punteggio di solito si passa il turno, e a volte anche come primi. Ma non finisce qui. Infatti i partenopei escono dopo aver dominato una delle squadre più forti d’Europa, l’Arsenal, vincendo per 2-0 quando di gol ne servivano tre. E non è nemmeno tutto. Sarebbe bastato che l’Olympique Marsiglia strappasse almeno un punto al Borussia Dortmund, e ci stava riuscendo visto l’1-1 che si stava profilando. Ma una rete dei tedeschi all’88’ fa a pezzi le speranze del Napoli che così subisce la beffa dell’eliminazione. O per meglio dire, della “retrocessione” in Europa League.

Paradossalmente l’unica delle italiane a proseguire nella competizione è il Milan, la squadra meno in forma della Serie A come dimostra la posizione di metà classifica in campionato. Contro l’Ajax serviva un pareggio, e pareggio è stato, ottenuto peraltro in 10 per tutta la partita per l’espulsione di Montolivo. Forse non è stata la partita migliore per lo spettacolo, ma il catenaccio dura 90 minuti e alla fine lo 0-0 manda i ragazzi di Allegri agli ottavi e tiene la bandiera italiana ancora in gioco.

Adesso però per il Milan le cose si fanno davvero difficili. Potrà incontrare agli ottavi di finale una delle prime degli altri gironi. Dunque a parte il Barcellona, presente nel suo stesso gruppo, adesso potrà incrociare una tra Manchester United, Real Madrid, Paris St. Germain, Bayern Monaco, Chelsea, Borussia Dortmund e Atletico Madrid. A parte forse le ultime due, con le altre la squadra di Allegri sembra avere ben poche speranze.

Si qualificano al secondo posto Bayer Leverkusen, Galatasaray, Olympiakos, Manchester City, Shalke 04, Arsenal e Zenit, oltre appunto al Milan. Retrocedono in Europa League, insieme a Juventus e Napoli, anche Shakhtar Donetsk, Benfica, Viktoria Plzen, Basilea, Porto e Ajax. I sorteggi si terranno lunedì prossimo.

Foto: Milan Fan su Facebook

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments