Home / Animali / Cani / Come adottare un cane a distanza per un regalo di Natale solidale

Come adottare un cane a distanza per un regalo di Natale solidale

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

come adottare un cane a distanza ENPA

Oggi vogliamo trattare di come adottare un cane a distanza, per fare un regalo di Natale solidale e petfriendly. A Natale spesso si sceglie di accontentare i bambini o il desiderio di parenti, partner ed amici facendo trovare sotto l’albero un tenero cucciolo. Non a caso l’immagine del cucciolo che spunta da un pacco regalo, suscitando tenerezza e sorpresa, è una di quelle più utilizzate sulle cartoline natalizie. Non bisogna però dimenticare che l’adozione di un cane è una scelta importante, che comporta, insieme alla gioia ed al calore che regalano gli animali domestici, anche dei costi e delle responsabilità enormi. Mai operare una simile scelta basandosi soltanto sulla scia dell’emotività del Natale.

Regalare un cane adottato dal canile, meglio se adulto e con un carattere ben definito, è molto meglio che acquistare dei cuccioli di razza a caro prezzo, spesso importati illegalmente dall’Est-Europa, finanziando allevamenti intensivi che, a causa della ricerca di una bellezza eccessiva degli esemplari, condannano gli animali ad accoppiamenti tra consanguinei, favorendo l’insorgenza di malattie genetiche che comporteranno, con l’invecchiamento del cane, oneri economici esosi per il proprietario.

Un’alternativa all’adozione, per chi non ha spazio, non ha tempo per curarlo come si conviene e non può permettersi un cane, è l’adozione a distanza. L’ENPA, l’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali, e la LAV, la Lega Antivivisezione, gestiscono diversi canili, rifugi e ricoveri in gran parte delle città italiane e mettono a disposizione questa modalità di adozione tutto l’anno. Ma non sono le uniche. Informatevi presso il canile comunale della vostra città, avranno sicuramente a disposizione questa modalità di aiuto a distanza. A Natale può essere un’idea regalo solidale che farà tutti felici, anche chi non può al momento permettersi di ospitare un cane in famiglia.

adottare  cane a distanza con la lavMa come adottare un cane a distanza? Innanzitutto cercate il canile comunale, il rifugio ENPA o LAV più vicino e recatevi in visita durante gli orari di apertura al pubblico. I volontari vi faranno subito conoscere i cani più bisognosi di assistenza e che hanno meno probabilità di essere adottati, in quanto anziani e malati. Ovviamente siete liberi anche di scegliere cani più giovani e sani, la scelta spetta solo a voi. A questo punto riceverete un certificato di adozione e sceglierete di pagare la quota mensile, solitamente intorno ai 20 euro, nella modalità che preferite.  Queste donazioni sono detraibili dalle tasse.

In alternativa l’adozione a distanza può avvenire direttamente online, prendendo contatto con i volontari via mail o compilando form appositi, e ricevendo comodamente a casa il certificato di adozione con le generalità del cane e tutte le notizie sulla sua salute, così come le foto. Chi abita vicino al canile può trascorrere anche del tempo con il cane, molti canili hanno le aree di sgambo in cui far incontrare i proprietari adottivi del cane negli orari di apertura al pubblico, per giocare, socializzare e sgranchirsi le zampe insieme. Ovviamente potete adottare a distanza anche un gatto, un coniglio, una mucca e tutti gli altri animali salvati dalle associazioni animaliste dalla vivisezione, dalla strada e dai combattimenti clandestini. Non c’è regalo più bello a Natale che garantire ad un animale indifeso e abbandonato da tutti cure e protezione.

Per ulteriori informazioni e per procedere all’adozione a distanza di un cane, vi rimandiamo alle sezioni dedicate sul sito della LAV e dell’ENPA. Buone feste solidali a tutti!

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments