Home / Ambiente / Vivere a basso impatto / Detersivi ecologici fatti in casa, ricette semplici ed economiche

Detersivi ecologici fatti in casa, ricette semplici ed economiche

detersivi ecologici fatti in casa limone bicarbonato di sodio

Oggi parliamo di detersivi ecologici fatti in casa, presentando diverse ricette semplici ed economiche, ideali per chi è alle prime armi e non ha molto tempo a disposizione per cimentarsi con il fai da te. L’autoproduzione dei detersivi per lavare i piatti o fare il bucato in lavatrice, così come degli altri detergenti per la pulizia della casa, ci consente di risparmiare fino a centinaia di euro all’anno. Con un po’ di organizzazione, basterà dedicare poche ore ogni due o tre mesi all’autoproduzione dei detersivi per averne sempre una scorta a disposizione e liberarci dalla schiavitù del supermercato. Non dimentichiamo che oltre al considerevole fattore risparmio, preparare da soli i detersivi in casa ci permette di utilizzare ingredienti naturali, atossici ed affidabili, riducendo l’inquinamento e l’impatto ambientale delle pulizie domestiche.

Le ricette che ho collaudato, molto versatili perché permettono di utilizzare un solo prodotto per diversi scopi,  sono alcune di quelle riportate da Grazia Cacciola in Scappo dalla città, Manuale pratico di downshifting, decrescita, autoproduzione, una lettura che consiglio non soltanto a chi ha deciso di mollare tutto per trasferirsi in campagna, ma anche e soprattutto a chi vuole cambiare mentalità e risparmiare sin da subito autoproducendo il più possibile, per prepararsi o meno al grande passo. Fare a meno della pappa pronta e dei prodotti confezionati si può già in città e in appartamento e questo è già un passo verso il cambiamento ed il risparmio, a prescindere da un futuro trasferimento in campagna.

Ma veniamo alle ricette, alcune vi saranno familiari perché sono i classici metodi della nonna sempre validi per pulire casa, che oggi snobbiamo per prodotti confezionati più aggressivi, inquinanti e… costosi. Partiamo realizzando un detersivo ecologico per i piatti, utilizzabile anche in lavastoviglie, se proprio non riuscite a fare a meno di questo elettrodomestico inutile ed energivoro. Ci occorrono:

  • 3 limoni
  • 200 grammi di sale grosso
  • 400 ml di acqua
  • 200 ml di aceto bianco

detersivi naturali con aceto di vino biancoCome potrete facilmente notare, si tratta di ingredienti semplici che tutti abbiamo in casa. In ogni caso, potete acquistare anche dei limoni, del sale grosso e dell’aceto di vino bianco a basso costo e in grandi quantità per non sprecare quelli di qualità che avete in casa. Procedete lavando e spremendo i limoni. Dopo averli privati della parte bianca, tagliante la buccia rimanente a pezzettini e frullate il tutto con il sale grosso. Nel frattempo riempite una pentola con l’acqua e l’aceto, versate il sale e la buccia dei limoni frullati e fate cuocere per circa 20 minuti. Filtrate il composto e versatelo in un dosatore in ceramica o in un recipiente di vetro, mai nella plastica. A questo punto il nostro detersivo per piatti ecologico fatto in casa sarà pronto all’uso. Due cucchiai bastano per lavare i piatti e sgrassare la lavastoviglie.

Veniamo ora al lavaggio ecologico dei nostri capi. Se l’ammorbidente vi costa un occhio della testa ogni mese, sappiate che l’aceto di vino bianco è un valido sostituto che non rovina i capi, preserva i colori, funge anche da anticalcare, senza necessità di dover acquistare prodotti appositi e in più igienizza grazie alle sue proprietà antisettiche. Basta aggiungerne 100 millilitri nella vaschetta dell’ammorbidente ad ogni bucato, senza utilizzare altri ammorbidenti ovviamente. Non preoccupatevi per l’odore di aceto, quando i capi si asciugano sparirà.

Lavati i nostri piatti e i nostri panni, veniamo alla pulizia del bagno e dei sanitari. In questo caso useremo un detersivo ecologico fatto in casa a base di aceto di vino bianco e bicarbonato di sodio, due ingredienti economici e davvero versatili. Il bicarbonato di sodio può essere versato direttamente sullo scopino per pulire il water. Un secchio di aceto di vino bianco e acqua bollente serviranno invece a deodorare e a disincrostare lo scopino, lasciandolo immerso per qualche minuto.

Nella nostra scorta di detersivi ecologici fatti in casa non può mancare uno sgrassatore universale. Procuratevi un vecchio spruzzino vuoto da 500 ml e versateci 500 ml di acqua e un cucchiaino di bicarbonato di sodio, agitando bene per far sciogliere la polvere. Non serve altro, potete subito usarlo come un normale sgrassatore che vi sarà costato però appena 0,10 centesimi piuttosto che 2 o 3 euro. Aceto di vino bianco e bicarbonato di sodio possono essere usati da soli o in combinazione anche per disincrostare il lavello della cucina, pulire le piastrelle, le pentole e la rubinetteria. Infine, per realizzare dei sacchetti profumabiancheria low cost potete utilizzare questa ricetta. Ovviamente queste sono solo alcune delle tante ricette di detersivi ecologici che è possibile realizzare in casa a partire da ingredienti naturali ed economici ma sono sicuramente un buon punto di partenza. Se ne conoscete altre condividetele pure con noi nei commenti. Alla prossima dalla redazione di M’informo Ambiente!

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

smartbike

Smartbike: il futuro della bicicletta è Volata?

Arriva la smartbike: un po' bici a pedalata assistita, un po' smartwatch e un po' intrattenimento da auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.