Home / Attualità / Politica / Grazia per Berlusconi, ci pensano i figli

Grazia per Berlusconi, ci pensano i figli

grazia berlusconi

L’ultimo rinvio sulla decadenza da senatore per Silvio Berlusconi potrebbe salvarlo. Come prevede la legge infatti, i figli del Cavaliere avrebbero già redatto la domanda di Grazia da inviare al Presidente della Repubblica. L’indiscrezione shock arriva da uno che Berlusconi lo conosce molto bene, l’ex senatore Dell’Utri che ha legato a doppio filo il suo destino con quello di Berlusconi negli ultimi trent’anni.

Quando alcuni rappresentanti del Pdl si recarono al Quirinale nei giorni successivi alla condanna in via definitiva di Berlusconi per chiederne la Grazia, Napolitano fu chiaro: loro non sono autorizzati a farlo. Secondo quanto prevede la legge infatti, la domanda di Grazia la possono presentare soltanto il diretto interessato, il suo avvocato o i suoi famigliari. Berlusconi è troppo occupato a fare la vittima della situazione, e quindi non presenterà mai la domanda. Ghedini lo segue, ed anche lui ha sempre affermato di non volerla presentare. E allora si sono mossi i figli.

Secondo quanto riferito da Dell’Utri ieri sera a Virus, i cinque figli avrebbero già redatto la domanda di Grazia, ma non l’avrebbero ancora presentata perché “non vogliono fargliela portare”. Così ha ammesso l’ex senatore, facendo riferimento a Ghedini che infatti ha telefonato poco dopo la dichiarazione, spiegando in diretta che né lui né gli altri avvocati hanno presentato e mai presenteranno una domanda formale di Grazia.

Ma secondo la legge, gli avvocati non hanno potere sui figli, e per questo c’è la possibilità che la domanda venga presentata. Nel frattempo Napolitano se ne lava le mani, affermando di non aver ricevuto nulla. Ma come si comporterebbe se davvero questa domanda finisse sul suo tavolo? Berlusconi pochi giorni fa è stato chiaro. Dopo l’ennesimo rinvio sulla sua decadenza ha detto “Napolitano è ancora in tempo per concedermi la Grazia”. Per dire una frase del genere, probabilmente era già a conoscenza di una domanda in via di presentazione.

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

liberi e uguali

Liberi e Uguali: il programma per le elezioni 2018

Il lavoro è il principale punto del programma di Liberi e Uguali: i dettagli nella dichiarazione d'intenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.