Home / Videogiochi / Nintendo, la Wii va in pensione

Nintendo, la Wii va in pensione

nintendo wii

È la fine di un’era. La Nintendo Wii va ufficialmente in pensione. Ad un anno esatto dall’entrata in commercio di sua “figlia” Wii U, la console Nintendo che ha cambiato il modo di fare videogiochi, introducendo la variabile del movimento corporeo ai semplici tastini, cessa di essere prodotta. La commercializzazione della Wii si ferma definitivamente in Giappone, mentre in Europa ed in America continua solo per svuotare i magazzini dalle rimanenze. Ma da questo mese non verrà più prodotta nemmeno una console.

Già qualche mese fa molti produttori avevano annunciato che non avrebbero più realizzato giochi per Wii. La Nintendo stessa ha deciso che tutti i giochi che produrrà d’ora in avanti saranno soltanto per Wii U o per 3DS. E così, nonostante l’exploit tra i più grandi mai registrati nella storia dei videogiochi, la vecchia console bianca che rileva il movimento delle braccia si ritira.

I numeri sono davvero invidiabili. In 7 anni di vita la Nintendo Wii ha venduto la bellezza di 100 milioni di console in tutto il mondo. Si tratta del quinto miglior risultato di sempre dietro la PlayStation 1 e 2, il suo stesso DS ed il Game Boy (chissà che vendendo le rimanenze di magazzino i 4 milioni di dispositivi di distacco non possano essere raggiunti). Quasi la metà sono stati venduti negli Stati Uniti, patria della Xbox. Inoltre si tratta di un traguardo importante visto che i suoi giochi molto spesso erano esclusive e molti dei titoli più importanti della storia l’hanno spesso snobbata.

Non per altro, i giochi più venduti sono proprio produzioni Nintendo, segno che il senso di community sviluppato, che nasceva sin dai tempi del Gamecube e altri “antenati”, è più forte che mai. La Wii infatti detiene il record di videogioco più venduto del mondo, e forse nemmeno GTA 5 riuscirà a sconfiggerlo. Parliamo di Wii Sports venduto in 81 milioni e mezzo di copie. Praticamente quasi tutti i possessori di Wii ne hanno acquistata una. La Wii è senza dubbio campione di incassi per i videogiochi visto che nella top 10 dei videogiochi più venduti compaiono 5 suoi titoli (dopo Wii Sports ci sono anche Mario Kart, Wii Sports Resort, Wii Fit e Wii Play), senza dimenticare le tante uscite su Super Mario e Just Dance.

Ma come ogni cosa, anche le più belle, ha un inizio ed una fine. In Giappone è ormai diventato un pezzo da museo, nel resto del mondo lo diventerà a breve. L’unico rimpianto è di aver prodotto una “figlia” sicuramente non all’altezza e che probabilmente non ripercorrerà mai le sue orme. Attualmente la Wii U ha venduto poco più di 3 milioni di copie ed è nella posizione numero 23 tra le console più vendute della storia. È vero che mancano ancora 6 anni per poter fare un paragone, ma sembra impossibile al momento che riesca a vendere in questo lasso di tempo oltre 90 milioni di copie.

Foto: Wii su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

cuphead

Cuphead: trucchi, finali alternativi e nuove modalità di gioco

Come vedere i due finali, sbloccare le modalità di gioco e tanto altro in Cuphead!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.