Home / Sport / Calcio / Qualificazioni Mondiali 2014, la situazione ad una giornata dal termine

Qualificazioni Mondiali 2014, la situazione ad una giornata dal termine

qualificazioni mondiali

Le qualificazioni ai Mondiali 2014 sono ormai quasi concluse, almeno per la gran parte dei gironi, e dunque il quadro delle qualificate è ormai composto per circa la metà. Dopo le partite che si disputeranno martedì sera conosceremo i nomi delle squadre che possono già volare in Brasile, quelli delle nazionali che dovranno affrontarsi per i play-offs, e quelli delle eliminate. Analizziamo girone per girone la situazione.

Europa

Gruppo A: Belgio già qualificato, Croazia già sicura dei play-offs. La delusione del girone è la Serbia, eliminata e a rischio anche del terzo posto. L’ultima giornata sarà irrilevante.

Gruppo B: Italia già qualificata, con il pareggio ha messo nei guai la Danimarca. Ad ogni modo i danesi hanno buone possibilità di andare ai play-offs. Prima dell’ultima giornata sono a pari punti con la Bulgaria, ed i bulgari hanno una miglior differenza reti. Ma nell’ultima giornata la Danimarca affronterà Malta mentre i bulgari la Repubblica Ceca. Dando per scontata la vittoria della Danimarca, se la Bulgaria non vince è eliminata, mentre se vince deve sperare di mantenere il vantaggio nella differenza reti visto che negli scontri diretti sono pari.

Gruppo C: Germania già qualificata come prima, Svezia ai play-offs. L’Irlanda del Trap (dimissionario) chiuderà il girone come quarta.

Gruppo D: Olanda già qualificata, Turchia, Romania e Ungheria si giocano l’accesso ai play-offs. La classifica vede le prime due a 16 punti, la terza a 14. Ma l’Ungheria sicuramente arriverà a 17 dato che giocherà contro Andorra. I rumeni ospiteranno l’Estonia, i turchi gli olandesi. Negli scontri diretti tra Turchia e Romania sono in vantaggio i turchi, tra Romania e Ungheria i rumeni, tra turchi e ungheresi vincono questi ultimi. Tutto può ancora succedere.

Gruppo E: Svizzera già qualificata come prima, il posto nei play-offs se lo giocano Islanda e Slovenia. Gli islandesi sono in vantaggio di un punto e andranno in Norvegia, gli sloveni invece giocheranno in Svizzera l’ultima partita.

Gruppo F: Russia e Portogallo si giocano il primo posto. I russi sono in vantaggio di 3 punti e negli scontri diretti sono pari, dunque basta un pareggio in Azerbaijan per passare come prima e mandare Cristiano Ronaldo e compagni ai play-offs.

Gruppo G: Bosnia Herzegovina e Grecia sono ai pari punti al primo posto, con i bosniaci in vantaggio negli scontri diretti. Lituania e Liechtenstein decideranno chi va al Mondiale e chi ai play-offs, ma in caso di parità di punti, passa la Bosnia.

Gruppo H: Inghilterra ed Ucraina si giocano il primo posto. Gli inglesi sono avanti di un punto ed incontreranno la Polonia, gli ucraini invece San Marino. In caso di parità passerebbe l’Ucraina che ha un leggero vantaggio negli scontri diretti.

Gruppo I: la Spagna è già qualificata come prima, la Francia è destinata ai play-offs.

Sudamerica

Nel girone sudamericano già si conoscono i nomi delle prime 5. Argentina e Colombia passano come prima e seconda, Ecuador e Cile (terza e quarta) si incontrano per l’ultima giornata. In caso di pareggio passerebbero entrambe il turno lasciando l’Uruguay (che incontra proprio l’Argentina) ai play-offs.

Nord America

Gli Stati Uniti si qualificano matematicamente come primi, il Costa Rica ed Honduras sono già qualificati e si giocano il secondo posto. Il Messico è sicuro del quarto posto che manda ai play-offs grazie al vantaggio negli scontri diretti contro Panama.

Africa

Dopo i play-offs di andata sono in vantaggio Burkina Faso, Costa d’Avorio e Nigeria. Tunisia-Camerun è finita 0-0 mentre Ghana-Egitto si giocherà in date diverse.

In Asia ed Oceania i gironi sono già finiti da un pezzo.

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

ranking uefa

Ranking UEFA 2017: l’Italia punta al secondo posto

Il ranking UEFA aggiornato alla fine del 2017 sorride all'Italia, mai così in alto da 10 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.