Home / Attualità / Economia e Risparmio / Disdetta assicurazione, come lasciare la propria compagnia

Disdetta assicurazione, come lasciare la propria compagnia

disdetta assicurazione auto

Secondo la legge italiana (che probabilmente verrà rivista a breve) per lasciare la propria compagnia assicurativa e passare alla concorrenza, oppure per non rinnovare più la RC Auto, bisogna attendere la scadenza naturale del contratto. Una cosa da sapere è che la regola del tacito rinnovo per le assicurazioni auto è stata definitivamente abolita a partire dal 1° gennaio 2013. Dunque, una volta scaduta l’assicurazione, questa non viene automaticamente rinnovata con la propria compagnia, ma si è liberi di trovarne un’altra o anche di non effettuarne ulteriori. Se la vostra compagnia vi ha rinnovato tacitamente l’assicurazione dopo il 1° gennaio 2013, è possibile fare ricorso perché si tratta di un’operazione illecita.

La disdetta dell’assicurazione auto non è così più obbligatoria. Almeno per chi non vuole più rinnovare l’assicurazione. Inoltre, anche se la polizza non viene rinnovata, la copertura assicurativa è assicurata fino a 15 giorni dopo la data di scadenza. Con questa nuova legge però la disdetta non vale nemmeno prima della scadenza annuale perché, a differenza di ciò che avviene in Francia, prima di passare ad un’altra compagnia bisogna concludere il precedente contratto. Lo stesso discorso vale per le disdette dei servizi abbinati alla Rc Auto.

Il discorso cambia invece quando si parla dell’assicurazione non auto come quella sulla casa, sulla persona e così via. In questo caso il titolare di un’assicurazione può decidere di disdire soltanto la parte riguardante i danni o altre assicurazioni accessorie, anche rimanendo titolare di un’altra polizza con quella stessa compagnia. In questo caso va presentata la domanda di disdetta entro 60 giorni dalla normale scadenza della polizza, attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno. Inoltre è consigliabile anticipare la disdetta via fax.

Nella lettera vanno inseriti i propri dati anagrafici, la dicitura di disdetta assicurazione, con la precisazione dei servizi che si vogliono disdire, i dati del contratto (numero, scadenza, dettagli della polizza, ecc.), luogo, data e firma finale.

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

leasing immobiliare

Leasing immobiliare: i requisiti per richiederlo e i costi

Una forma a metà tra il mutuo e l'affitto, è un finanziamento simile a quello per le auto: ecco il leasing immobiliare.

un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.