Home / Ambiente / Vivere a basso impatto / Bike sharing Padova, come funziona il Goodbike Padova

Bike sharing Padova, come funziona il Goodbike Padova

bike sharing padova

Si chiama Goodbike Padova ed è il sistema di bike sharing della cittadina veneta. Si tratta di uno dei più evoluti servizi di bike sharing d’Italia perché riesce a coprire bene il territorio cittadino e permette di usufruire delle biciclette elettriche. La finalità è di coprire perlomeno le tratte principali, ovvero ad esempio quelle che vanno dalla stazione fino in centro, senza necessità di dover ricorrere all’automobile.

Attualmente sono presenti in tutta la città 28 postazioni, di cui 6 munite di pensilina con pannelli fotovoltaici che alimentano la struttura. Ogni postazione contiene 10 biciclette ma ha spazio per altre cinque per agevolare il rilascio del mezzo dopo l’utilizzo. Il parco biciclette, e questa è una rarità in Italia, mette a disposizione anche 50 biciclette a pedalata assistita, ricaricate direttamente dai pannelli fotovoltaici della colonnina stessa.

Come funziona il Goodbike Padova

Ma come si può usufruire del servizio? Come nelle altre città italiane, il servizio Goodbike Padova è in abbonamento. Per realizzarlo bisogna registrarsi sul sito www.goodbikepadova.it, inserire i propri dati ed aspettare che venga inviata la tessera magnetica a casa. Per chi non ha accesso ad internet, o ha bisogno della tessera immediatamente, ci si può anche registrare presso lo sportello di Via Altinate, 70 dove l’abbonamento verrà attivato all’istante. I pagamenti si possono effettuare tramite carta di credito, bonifico bancario o bollettino postale.

Una volta che il servizio è attivo basta andare presso una postazione che abbia una bicicletta a disposizione, passare la tessera magnetica e attendere che si sblocchi. A quel punto si può prelevare il mezzo e poi depositarlo in qualsiasi altra stazione che abbia a disposizione un posto libero. Bisogna infine ricordarsi di passare nuovamente la tessera per bloccare la bicicletta.

Concludiamo con il prezzo del servizio. Il cittadino può scegliere tra 4 tipi di abbonamento: annuale, dal costo di 25 euro comprensivo di 5 euro di ricarica; mensile, a 10 euro con 2 euro inclusi di ricarica; settimanale a 5 euro con 2 inclusi, e 4foryou che costa 8 euro ed ha 4 ore di utilizzo gratuito. Questi ultimi due non sono acquistabili online. Per quanto riguarda l’utilizzo, per la prima mezz’ora è gratuito, anche più volte al giorno. Dopo la prima mezz’ora verrà scalato dalla tessera un importo che varia a seconda del tempo utilizzato. La mezz’ora successiva costa 50 centesimi, le 2 ore successive 1,5 euro, dalla terza ora in poi 2 euro all’ora. Una volta scaduto l’abbonamento, i soldi residui non vengono rimborsati, ma possono essere utilizzati nel caso in cui l’abbonamento venga rinnovato entro 30 giorni.

Foto: Goodbike Padova su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

smaltire rifiuti elettronici

Smaltire rifiuti elettronici: come funziona l’uno contro zero

Come cambia la legge da 1 contro 1 a uno contro zero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.