Home / Sport / Calcio / Serie A 6a giornata, derby di Torino e Roma tenta la fuga

Serie A 6a giornata, derby di Torino e Roma tenta la fuga

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

serie a

La sesta giornata di Serie A di quest’anno si apre con una situazione che non si verificava da decenni. O forse è persino la prima volta che la Roma si ritrovi da sola al primo posto in classifica a punteggio pieno. La squadra di Garcia è partita in silenzio, senza i grandi clamori della campagna acquisti, e nelle anticipazioni di tutti un passo indietro a Juventus e Napoli, e forse anche dietro ad Inter, Milan e Fiorentina. Ed invece eccola là, ancora in vetta, con la possibilità di prolungare la striscia positiva.

La giornata però si apre con altre due pretendenti allo scudetto che, per gli impegni Champions, disputeranno le rispettive partite al sabato. Parliamo del Napoli, impegnato a Genova contro il Grifone, e del Milan in casa contro l’altra genovese. I partenopei non si sono spaventati dopo aver pareggiato contro il Sassuolo e continuano con il loro turn-over. Fuori addirittura Higuain, anche se al suo posto non esordisce Zapata, forse non ancora pronto, ma Callejon. Nel Milan invece, ancora orfano di Balotelli e Kakà, la coppia d’attacco è confermata Matri-Robinho. Formazione titolare invece per le genovesi a cui il turnover non interessa, ma che tentano di ottenere punti sempre con gli stessi 11, nonostante si tratti della terza partita in una settimana.

Alle 12:30 della domenica invece si disputerà quella che probabilmente è la sfida più affascinante della giornata. Il 187esimo derby della Mole vede una Juve affannata, uscita da due vittorie sofferte contro le veronesi, sfidare un Toro in gran forma, nonostante le due rose non siano minimamente comparabili. Attualmente Juve e Torino sono separate in classifica da soltanto quattro posizioni, situazione impensabile ad inizio campionato. Il turn-over c’è anche stavolta, ma lo fa più il Torino che dovrebbe scendere in campo senza l’attacco titolare, che la Juve, dove ritorna Vucinic, si rivede Lichtsteiner, e così l’unico a rimanere fuori a riposo dovrebbe essere Andrea Pirlo.

Nelle sfide di domenica sono chiamati a fare punti le romane e l’Inter. I nerazzurri vanno sul difficile terreno di Cagliari dove molte big hanno lasciato punti, contro una delle squadre meglio attrezzate nel gruppone che non punta a vincere lo scudetto. La Lazio, senza Klose infortunato, va sul campo del Sassuolo che ha ritrovato coraggio dopo il punto strappato al San Paolo di Napoli, mentre anche la Roma comincia a fare i conti con gli infortunati e perde un giocatore fondamentale per il suo gioco finora, Maicon, e rilancia Borriello titolare contro un Bologna che finora ha deluso le aspettative, ma ha trovato un inaspettato tesoro nell’interista in prestito Laxalt, autore di una doppietta all’esordio mercoledì scorso.

Tra le altre gare della domenica ci sono Atalanta-Udinese, due squadre in cerca ancora di un’identità, nel senso che i bergamaschi non riescono a capire se sono quella corazzata temibile dello scorso anno ed i friulani non sanno se possono ancora puntare alla qualificazione europea; Catania-Chievo e Verona-Livorno, due scontri salvezza per eccellenza. Chiuderà la 6a giornata di Serie A il posticipo del lunedì tra Fiorentina e Parma.

Foto: © Thinkstock

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments