Home / Salute / Medicina / Colore delle urine, quando è normale e quando è strano

Colore delle urine, quando è normale e quando è strano

colore delle urine rosso

Il colore delle urine può dirci molto sul nostro stato di salute. Spesso molte malattie vengono diagnosticate proprio grazie ad anomalie notate nelle urine, altre volte un colore strano è da imputarsi a farmaci o alimenti e non c’è niente di cui preoccuparsi. Ma quando si può considerare normale il colore delle urine e quando invece deve sembrarci strano e spingerci a parlarne con il medico curante? Il colore normale delle urine spazia dal giallo pallido all’ambra scuro. A colorare le urine è un pigmento noto come urocromo. La sua presenza, più o meno concentrata nelle urine, è responsabile di colorazioni più chiare o più scure. Più beviamo e più il colore dell’urina diventa chiaro, perché il pigmento cromatico viene a diluirsi. Urine troppo scure non a caso indicano disidratazione.

esame colore urinaAnche i cibi contengono pigmenti cromatici così come diversi farmaci, ecco perché a volte l’assunzione di certi medicinali o il consumo di alcuni alimenti può colorare le nostre urine. Tra i cibi che influenzano maggiormente il colore delle urine figurano le barbabietole, i frutti di bosco e le fave. Molti farmaci da banco conferiscono alle urine un colore più vivido, come il rosso lampone, il giallo limone o l’arancio.

Il colore strano dell’urina può essere dovuto, in molti casi, ad un’infezione del tratto urinario. Se l’urina è viola scuro potrebbe trattarsi di porfiria, una malattia rara ereditaria che colpisce i globuli rossi. Bisogna sempre contattare un medico quando:

  • C’è sangue nelle urine. L’urina con sangue può indicare infezioni del tratto urinario o calcoli e in questo caso si avverte anche dolore. Se non c’è dolore, il sangue nelle urine potrebbe essere il segnale spia di un cancro.
  • Le urine sono marrone scuro e avete altri sintomi quali feci pallide e colorito della pelle e degli occhi giallognolo. In questo caso il fegato potrebbe star funzionando male.

Analizziamo ora i diversi colori delle urine per capire quali sono le cause di colorazioni anomale.

Colore delle urine rosso o rosa

Al contrario di quanto si pensa, non sempre nascondono qualcosa di grave. L’ematuria, questo il termine medico della presenza di sangue nelle urine, può essere causata da infezioni del tratto urinario, dalla prostata ingrossata negli uomini, da tumori cancerosi e non cancerosi, da cisti dei reni, corse su lunghe percorrenze, calcoli renali e calcoli alla vescica.

Gli alimenti che più colorano di rosa o di rosso le urine sono le barbabietole, le more e  il rabarbaro possono trasformare l’urina di colore rosso o rosa.
Tra i farmaci troviamo invece la rifampicina (Rifadin, Rimactane), un antibiotico usato spesso per trattare la tubercolosi, la fenazopiridina (Pyridium), un farmaco che allevia i disturbi delle vie urinarie, e i lassativi contenenti senna. L’intossicazione da piombo o mercurio è un’altra delle possibili cause dell’urina rossa.

Colore delle urine arancione

Alcuni farmaci che possono causare urine di colore arancione includono la rifampicina, la sulfasalazina, un farmaco anti-infiammatorio (Azulfidine); la fenazopiridina (Pyridium), alcuni lassativi, e alcuni farmaci chemioterapici. In alcuni casi, l’urina arancione può essere il segnale spia della disidratazione dell’organismo, di un problema al fegato o al dotto biliare, soprattutto se si hanno anche feci di colore chiaro.

Colore delle urine blu o verde

I coloranti alimentari più potenti possono colorare le urine di blu, mentre alcuni pigmenti utilizzati nei test medici atti a valutare la funzionalità dei reni e della vescica possono tingere le urine di blu. Tra i farmaci a causare urina blu o verde, possono essere l’amitriptilina, l’indometacina (Indocin), e il propofol (Diprivan). Tra le malattie che causano urina blu spicca l’ipercalcemia familiare, una malattia ereditaria rara, che è talvolta chiamata sindrome del pannolino blu perché i bambini con questo disturbo producono urine blu. L’urina verde si verifica a volte durante le infezioni del tratto urinario causate da batteri Pseudomonas.

Colore delle urine marrone o color tè

Tra i cibi che colorano le urine di marrone figurano le fave, il rabarbaro e l’aloe. Tra i farmaci gli antimalarici clorochina e primachina, l’antibiotico metronidazolo e nitrofurantoina, i lassativi contenenti cascara o senna, e il Metocarbamolo, un rilassante muscolare. Alcuni disturbi epatici e renali possono tingere le urine di marrone scuro, così come alcune infezioni del tratto urinario.

Urine torbide

Urine torbide possono indicare un’infezione del tratto urinario o la presenza di calcoli renali.

Fonte: Urine color – Mayo Clinic

Foto: © Thinkstock

Disclaimer

Potrebbe interessarti anche:

pelle arrossata per il sudore prurito

Pelle arrossata per il sudore e prurito: i rimedi più efficaci

Hai la pelle arrossata per il sudore? Il prurito dopo aver sudato non ti dà pace? Ecco i rimedi naturali più efficaci consigliati dai dermatologi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.