Home / Videogiochi / I 10 migliori sparatutto in prima persona del 2013

I 10 migliori sparatutto in prima persona del 2013

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

migliori fps

L’anno 2013 è stato un anno ottimo per gli amanti dei videogiochi sparatutto in prima persona. Di FPS (First Person Shooter) ne sono usciti davvero tanti, quindi per coloro i quali vorrebbero approcciarsi per la prima volta a questo mondo, e non sanno da quali titoli cominciare, abbiamo raccolto i migliori 10 del 2013. Andiamo a vedere quali sono.

10 – Call of Duty: Ghosts: anche se è uno degli ultimi ad uscire (5 novembre 2013), le premesse ed il buon nome del franchise ci costringono quasi ad inserire questo titolo nella top 10. Non preoccupatevi, non sarà un nuovo acchiappafantasmi, ma il nome Ghost sta ad indicare la tipologia di tuta mimetica, ed il tipo di gameplay, che adotterà il nostro personaggio. Ovviamente la tematica è sempre quella di guerra, ma sempre con un certo grado di fantasia.

9 – Rainbow Six: Patriots: uno degli FPS con la grafica migliore, tratta di terrorismo, ribaltamenti dei poteri forti, guai familiari e tanti altri aspetti che rendono questo titolo tra i più coinvolgenti in assoluto. Anche questo non è ancora uscito, ma arriverà con le console next-gen.

8 – Battlefield 4: Battlefield è tornato ed è più imponente che mai. La solita storia coinvolgente dei militari in missione di pace si intreccia con una grafica realistica che gli fa raggiungere, e forse superare, il vecchio rivale Call of Duty.

7 – Killzone: Mercenary: il migliore, o uno dei tre migliori, tra i giochi per PS Vita. Grazie ad una discreta grafica e ad uno dei comparti multiplayer migliori in assoluto, questo titolo mette a proprio agio il giocatore nonostante le tematiche futuristiche possano in un primo momento disorientarlo.

6 – XCOM: non potevano mancare gli alieni. E allora ecco l’agente dell’FBI che, molto in stile X-Files, indaga su strane apparizioni sul pianeta Terra.

5 – Hawken: probabilmente è l’FPS più diverso della lista. Anziché prendere il comando di un essere umano qui si controllano delle macchine che devono farsi la guerra su campi di battaglia al limite della fantasia più sfrenata.

4 – Metro: Last Light: sequel del grande successo del franchise Metro, è ambientato in una Russia post-apocalittica in cui delle esplosioni nucleari costringono la gente a vivere sotto terra. Con tutto ciò che ne consegue.

3 – ARMA III: uno degli FPS più realistici, è un’esclusiva PC. Siamo al comando di un militare alle prese con talmente tanti dettagli della vita reale di un soldato da fargli meritare il titolo di gioco più vicino alla realtà. Per poter avere la meglio sugli avversari ci vogliono molto tempo e pazienza.

2 – Crysis 3: ultimo capitolo della trilogia che porta lo stesso nome, è un open world che vi catapulta in una New York selvaggia del futuro in cui strane creature hanno preso il sopravvento. Ritornare alla normalità sarà dura.

1 – Bioshock Infinite: terzo capitolo della serie, non è un sequel anche se ha molte similitudini con i precedenti. Ambientato nella città volante di Columbia, è un gioco a metà tra l’FPS e l’RPG. Spari e magia si intrecciano in una vicenda appassionante, condita con una grafica ed un’ambientazione da Oscar.

Foto: Bioshock su Facebook

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments