Home / Sport / Tennis, ranking ATP 2013: gli italiani guadagnano posizioni

Tennis, ranking ATP 2013: gli italiani guadagnano posizioni

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ranking atp wtp

Alla fine della stagione del tennis, almeno quello che conta se si escludono i tornei minori, l’Italia può dirsi abbastanza soddisfatta. Gli uomini partivano sfavoriti in tutte le competizioni, ma alla fine hanno dato buona prova di sé ed hanno guadagnato qualche posizione. Le donne invece fanno benissimo ed ottengono risultati eccezionali. La notizia è però che in vetta al ranking ATP, quello maschile, Djokovic resiste al primo posto. Nonostante Nadal abbia vinto quasi tutti gli slam, ed il tennista serbo nemmeno uno, il solo fatto di essere arrivato spesso in finale lo mantiene saldo in vetta, anche se il maiorchino è ormai vicinissimo, quasi a pari punti.

La dimostrazione del loro strapotere è che dietro di loro c’è il vuoto. Mentre Djoko e Rafa sono praticamente attaccati, un abisso più dietro c’è Andy Murray che ormai non si può più far rientrare nelle sorprese visto che, dall’Olimpiade in poi, è diventato a pieno titolo uno dei big del tennis mondiale. Seguono Ferrer, Berdych e Federer che “ruba” una posizione a Del Poltro che quest’anno ha un po’ deluso. A chiudere la top 10 troviamo tutti stabili Tsonga, Gasquet e Wawrinka.

Il primo degli italiani è Fabio Fognini, numero 17 del ranking, il quale ha guadagnato una posizione ai danni di Nicolas Almagro, una delle più grandi delusioni di quest’anno, non perché non sia bravo ma perché da lui ci si attendeva di più dell’eliminazione nei primi turni. Guadagna una posizione anche Andreas Seppi, ventiduesimo, ed anche Paolo Lorenzi e Filippo Volandri, rispettivamente numero 78 e 99 del ranking, i quali guadagnano due posizioni.

Tra le donne, com’era facile immaginare visto che ha vinto tutti gli slam, Serena Williams domina il ranking e sembra che, finché non si ritirerà, nessuna potrà toglierle lo scettro. La tennista americana stacca di parecchio la seconda che è una delle più competitive di sempre, la bielorussa Azarenka, la quale precede anche la deludente Sharapova di quest’anno. Quarto posto per la Radwanksa, seguita da Na Li che scalza dal quinto posto la nostra Sara Errani (migliore nel doppio), che scivola così al sesto posto. La top 10 è completata dalla francese Bartoli, da Wozniacki, Kerber e Jankovic. Roberta Vinci guadagna una posizione e sale al dodicesimo posto, mentre il salto maggiore lo fa Flavia Pennetta che era 83esima ed invece adesso, dopo i buoni risultati nei precedenti slam e la semifinale raggiunta a New York, sale fino alla 31esima posizione. Le altre italiane tra le top 100 sono Karin Knapp al numero 49 (era cinquantacinquesima), Francesca Schavone stabile al 54° posto e Camila Giorgi 79esima (+55 posizioni).

Foto: © Thinkstock

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments