Home / Salute / Salute riproduttiva / Rapporti sessuali durante la chemioterapia, il parere dell’oncologo

Rapporti sessuali durante la chemioterapia, il parere dell’oncologo

rapporti sessuali durante la chemioterapiaSi possono avere rapporti sessuali durante la chemioterapia? Quando il partner affronta un momento critico come la chemioterapia e lotta contro il cancro, può sembrare anche inopportuno, se vogliamo, porsi una domanda simile. In realtà condurre una vita normale e vivere la propria sessualità in modo naturale durante la chemio è tutt’altro che sbagliato. Secondo il parere dell’oncologo Timothy J. Moynihan, afferente alla Mayo Clinic, non esistono controindicazioni, solitamente, che impediscano di avere rapporti sessuali durante la chemioterapia, se se ne avverte il desiderio. Tuttavia, avverte l’oncologo, è sempre bene parlarne senza remore con il proprio medico curante e con l’oncologo di fiducia che conosce le condizioni di salute specifiche di ogni singolo paziente e saprà consigliarvi al meglio sulla frequenza dei rapporti e sull’eventuale necessità di astenersi durante la terapia.

Moynihan spiega che ci sono diversi fattori che influenza la decisione in merito alla chemioterapia e alla sessualità. Tra questi figurano:

  • il tipo di cancro. Se si sta lottando contro un cancro che coinvolge l’apparato genitale, ad esempio, o dopo un’operazione chirurgica ai genitali, potrebbe rivelarsi necessario astenersi dall’avere rapporti sessuali fin quando non si compie il processo di guarigione completa.
  • Il tipo di chemioterapia. Alcuni trattamenti, infatti, possono modificare il rivestimento vaginale ed esporre ad un maggiore rischio di lesioni durante il rapporto sessuale. Questo può provocare l’ingresso indesiderato di batteri normalmente presenti nella vagina o esterni nel flusso sanguigno. Se la chemio sta diminuendo i globuli bianchi, il medico potrebbe suggerirvi di astenervi dai rapporti sessuali per evitare di non essere in grado di fronteggiare infezioni batteriche. Se la chemioterapia sta abbassando la conta piastrinica, il rapporto potrebbe provocare sanguinamento mettendo a grave rischio di emorragia, qualora la conta fosse davvero molto bassa.

Durante la chemio è pericoloso avviare una gravidanza, ecco perché è bene affidarsi ad un metodo anticoncezionale affidabile. Parlatene con il vostro medico curante. Ricordate inoltre che la chemioterapia può provocare stanchezza e mancanza di desiderio sessuale: non forzate il partner e cercate altri modi per un’intesa e per esprimere vicinanza diversi da un rapporto sessuale completo, se non c’è un desiderio reale di fare l’amore.

Fonte: Chemotherapy and sex: Is sexual activity OK during treatment? – MayoClinic
Foto: © Thinkstock

Disclaimer

Potrebbe interessarti anche:

pillola dell'amore

Pillola dell’amore: non è Viagra ma funziona ancora meglio

In Italia la Pillola dell'amore fa registrare il boom di vendite: oltre 1,2 milioni in un solo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.