Home / Ambiente / Vivere a basso impatto / Toyota Yaris Hybrid – R, la nuova ibrida nata in casa Toyota

Toyota Yaris Hybrid – R, la nuova ibrida nata in casa Toyota

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

yaris ibrida-r

Continua la politica di Toyota di realizzare automobili pulite, e così dopo il successo della Prius ecco che fa partire una vera e propria concorrenza interna “ibridando” uno dei suoi modelli di punta, la Yaris. Questa nuova nata si chiamerà Toyota Yaris Hybrid – R ed è l’ideale per chi vuole unire le prestazioni eccezionali di un’auto sportiva al basso impatto sull’ambiente. Questo modello infatti e nato dall’esperienza della versione da corsa dell’auto giapponese che ha gareggiato negli ultimi anni sul circuito di Le Mans, come dimostrano i 420 cavalli combinati che porta sotto il cofano.

L’intenzione dei produttori è di creare una sorta di auto da corsa ibrida. Hanno così installato un motore da 300 cavalli turbo da 1,6 litri su una Yaris tre porte, e gli hanno aggiunto una trasmissione ibrida della Toyota TS030 utilizzata nella gara di Le Mans che consiste in 3 motori elettrici ed un super condensatore, per una potenza combinata da 420 cavalli. Un motore muove le ruote anteriori, un altro quelle posteriori mentre il terzo è legato alla trasmissione ed agisce da generatore per il super condensatore e come sistema di controllo della trazione.

Il sistema ibrido non abbassa affatto le prestazioni, ed anzi ha qualità da auto di prima classe come dimostra la spinta da 40 cavalli in più per 10 secondi in accelerazione grazie al tasto “boost” che diventano 120 cavalli per 5 secondi che vanno ad aggiungersi ai 300 cavalli di base. Le ruote sono da 18 pollici e sono progettate per percorsi sportivi.

Alle caratteristiche tecniche si aggiungono anche quelle del risparmio energetico come le luci LED, le prese d’aria che raffreddano l’impianto frenante e la forma aerodinamica dell’intera auto, a cominciare dal paraurti. Un bel gioiello con cui la Toyota punta a scrollarsi di dosso il nome di marchio “di famiglia” per sbarcare in un mercato del tutto nuovo.

Foto: Toyota Yaris su Facebook

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments