Basket, Europei 2013: Italia batte la Turchia ed è a punteggio pieno

di Paola Pagliaro
0 commenti

pietro aradori italia

L’Italia di Pianigiani fa sul serio. Dopo la bella vittoria, per nulla scontata, contro la Russia, adesso arriva il secondo successo di fila contro la ben più temibile Turchia. Per fortuna i migliori tra gli avversari, Erden e Turkoglu, sono in serata no, mentre tra i nostri le cose vanno a gonfie vele. Dopo un inizio di match equilibrato in cui erano i nostri avversari a passare spesso in vantaggio, la fortuna comincia a girare. I turchi, che avevano costruito la loro fortuna sui tiri da tre, cominciano a non infilarne nemmeno uno, mentre gli azzurri le azzeccano tutte.

Nel secondo quarto sale in cattedra Belinelli mentre i suoi compagni dell’Nba con l’altra maglia continuano a rimanere in disparte. Basta poco per staccare la Turchia e portarsi a +10. Gran mattatore della serata è Aradori, probabilmente il migliore in campo, in grado di segnare 23 punti con un 7 su 7 dal campo nel solo terzo quarto che avrebbe steso chiunque. Nel secondo tempo infatti i turchi mollano la presa e così alla lunga sono gli azzurri a potersi permettere di rilassarsi. Ma non lo fanno e arrivano ad un certo punto anche a +20, prima di chiudere la gara con 15 tranquillizzanti punti di distacco. Tra i migliori marcatori dell’Italia, oltre ad Aradori, compaiono anche Gentile con 20 punti e Belinelli con 17.

E adesso per gli azzurri il cammino europeo si fa un po’ più semplice. La sorpresa del girone è la Finlandia, la nostra prossima avversaria, che nella prima gara aveva avuto ragione proprio della Turchia, prima di battere anche la Svezia. Non sorprende invece la doppia vittoria della Grecia contro Svezia e Russia, e così Grecia, Finlandia e Italia chiudono al momento la seconda giornata a punteggio pieno. Negli altri gironi c’è la sorpresa Ucraina che è l’unica a stare a punteggio pieno in un girone pieno di avversarie di tutto rispetto come la Francia e la Germania; o il cattivo andazzo della Croazia nel girone della Slovenia. Il girone di ferro invece, il B, vede al momento Serbia e Lettonia in testa davanti a Lituania e Montenegro.

Foto: Aradori su Facebook

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento