Home / Sport / Calcio / Calciomercato, le migliori occasioni a parametro zero del 2013

Calciomercato, le migliori occasioni a parametro zero del 2013

calciatori svincolatiAnche se ufficialmente il calciomercato è chiuso, non è detto che non possano ancora essere ingaggiati alcuni campioni interessanti. Secondo le regole Fifa infatti, ogni società ha tempo due settimane dalla chiusura del mercato per ingaggiare uno dei calciatori svincolati, ovvero senza contratto. Si tratta di calciatori che arrivano a costo zero, a parte lo stipendio. Ma nonostante si tratti di calciatori senza squadra, non tutti sono scarsi. Anzi, ci sono diversi potenziali campioni che non hanno un contratto semplicemente a causa dell’età o di problemi con la società, ma che farebbero comodo a più di una squadra in Serie A. Ce ne sono a centinaia, ma abbiamo raccolto qui i migliori 11 in modo da schierare una formazione ideale.

In porta c’è Antonio Adan, portiere di appena 26 anni del Real Madrid dal sicuro futuro. Adan è stato il secondo portiere del Real lo scorso anno, ma l’arrivo di Diego Lopez ha scombinato i suoi piani. L’ex Siviglia e Casillas sono troppo ingombranti come concorrenza, e così ha deciso di rescindere il suo contratto e di accasarsi ovunque lo facciano giocare. Sarebbe un ottimo investimento.

In un’ideale difesa a tre inseriamo Reveillere, terzino del Lione per oltre 10 stagioni che conosce bene il calcio internazionale, Onyewu, ex centrale del Milan finito allo Sporting Lisbona il cui contratto è scaduto e non è stato rinnovato, e Titus Bramble, roccioso centrale ex Sunderland che farebbe comodo a molti club italiani che in mezzo alla difesa sono un po’ leggerini.

Il centrocampo a quattro potrebbe essere composto da Momo Sissoko, ex Juve e Liverpool che quest’anno era sotto contratto con il PSG, ma viste le poche chance di giocare ha scelto di svincolarsi; Mahmadou Diarra, diga di centrocampo ex Real Madrid che la Juventus ha seguito per anni e che ora, a 32 anni, si libera a costo zero, Yossi Benayoun, talento israeliano, forse il più forte giocatore della storia della sua nazione, che è passato dalle stelle del Chelsea alle stalle del contratto scaduto. A completare il reparto potremmo inserire Dejan Stankovic, ex vincitore del triplete con l’Inter e centrocampista di sicuro affidamento.

Nel reparto offensivo l’occasione migliore è rappresentata dal nazionale inglese Carlton Cole. Non sarà più quello di qualche anno fa, ma è sempre una punta da 15 gol a stagione. Da non sottovalutare anche il ceco Vittek che fino a qualche anno fa era considerato uno degli attaccanti più promettenti in circolazione, prima di finire nel dimenticatoio, e Sidney Govou, un esterno di esperienza che non avrà più l’agilità di un tempo, ma potrebbe insegnare un buon calcio a molti nostri ragazzi.

Foto: Benayoun su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

ranking uefa

Ranking UEFA 2017: l’Italia punta al secondo posto

Il ranking UEFA aggiornato alla fine del 2017 sorride all'Italia, mai così in alto da 10 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.