Home / Salute / Medicina / Nei pericolosi e maligni, foto dei vari tipi per prevenire il melanoma

Nei pericolosi e maligni, foto dei vari tipi per prevenire il melanoma

Se ti piace condividi!
  • 54
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

riconoscere nei maligni  e pericolosi

I nei sono escrescenze della pelle che possono presentarsi da sole o in gruppo, in qualsiasi punto del corpo. Un neo si forma quando le cellule della pelle crescono in gruppo invece di svilupparsi in modo diffuso nell’epidermide. Queste cellule sono note come melanociti e conferiscono alla pelle il suo colore naturale. Solitamente il loro colore è marrone o nero, ma possono scurirsi dopo l’esposizione al sole, nel corso dell’adolescenza e in gravidanza. La maggior parte dei nei è di tipo benigno e compare nel corso della prima infanzia e nei primi 30 anni di vita. In media un adulto ha tra i 10-40 nei in totale sparsi in tutto il corpo. Con il passare degli anni, i nei possono cambiare lentamente colore e forma, ricoprirsi di peli o farsi più sporgenti ma non tutti i tipi di nei subiscono delle modifiche sostanziali ed evidenti.

neo schiena donna melanomaMa come riconoscere i nei pericolosi e maligni per prevenire tempestivamente il melanoma, il cancro alla pelle? Esistono sostanzialmente due tipi di nei: i nevi congeniti e i nevi displastici. I nevi congeniti si presentano in un individuo su cento e sono presenti sin dalla nascita. I nevi congeniti hanno più probabilità di evolvere in un cancro della pelle rispetto ai nevi che compaiono dopo la nascita. Se hanno un diametro superiore a quello di una gomma da matita questi nei sono pericolosi e vanno tenuti sotto stretto controllo per verificarne l’evoluzione.

I nevi displastici sono nei di forma irregolare più grandi della media, dunque più di una gomma da matita. Questi nei tendono ad avere un colore non uniforme, al centro marrone scuro ed ai bordi irregolari, di una tonalità più chiara. Le persone con nevi displastici possono averne oltre 100 su tutto il corpo e necessitano di controlli dermatologici periodici per prevenire il cancro alla pelle, perché hanno una maggiore possibilità di sviluppare il melanoma.

In molti si chiedono: come faccio a sapere se un neo è un cancro? La buona notizia che è i nei, nella maggior parte dei casi, non sono pericolosi e maligni. A preoccupare devono essere soprattutto i nei che hanno una forma diversa da quella di tutti gli altri presenti nel corpo e quelli che compaiono dopo i 30 anni. Se notate cambiamenti di colore, altezza, dimensioni e forma recatevi da un dermatologo per un controllo. Devono inoltre destare preoccupazione i nei che prudono, sanguinano, trasudano, fanno male e diventano improvvisamente “teneri”. Controllate, con l’aiuto di uno specchio, soprattutto i nei esposti al sole di frequente, come quelli presenti sulle mani, sulle braccia, sul torace, sul collo, sul viso e sulle orecchie. Se un neo non cambia nel corso del tempo non c’è nulla di cui preoccuparsi. Se notate variazioni e il neo cresce, creandovi disagio a livello fisico ed estetico, valutate la rimozione con il dermatologo.

Come riconoscere i nei pericolosi, descrizione e foto

Un neo potrebbe essere cancerogeno e va sottoposto al parere di un esperto, quando presenta una o più delle seguenti caratteristiche:

  • Asimmetria: una metà del neo non corrisponde all’altra metà.
  • I bordi dei nei pericolosi sono frastagliati e molto irregolari.
  • Il colore non è omogeneo e sono presenti diverse sfumature di marrone, rosso, marrone chiaro, nero, blu o bianco.
  • Il diametro è più grande della gomma di una matita.
  • Il neo sta cambiando forma, colore e dimensione.
  • Il neo si trova sulla schiena, il punto più critico per lo sviluppo del melanoma negli uomini, o nella parte inferiore della gamba, il punto più a rischio per le donne.
  • Siete donne di età compresa tra i 25 e i 29 anni. Il melanoma è infatti il tipo di cancro più diffuso in questa fascia d’età.

Il dermatologo procede ad una biopsia di una piccola parte del neo e se risulta canceroso effettua la rimozione completa del nevo. La procedura è piuttosto semplice e in questo modo si evita che il cancro alla pelle si diffonda, eliminando i nei pericolosi. Tutto sta dunque nel monitoraggio e nella prevenzione. Di seguito le foto dei nei “normali”, nevi congeniti e nevi displastici e le foto dei nei pericolosi e del melanoma per aiutarvi a riconoscere quelli maligni.

Copia di nei-normali-foto
Nevi normali
nei pericolosi
nei melanoma

Fonti: Moles, Freckles, and Skin Tags – WebMD; What does a mole look like? – National Cancer Institute
Foto: © Thinkstock; Courtesy of National Cancer Institute

Disclaimer

2 commenti

  1. Pingback: Solari naturali biologici: guida alla scelta - M'informo

  2. Pingback: Nei:Come riconoscere i più pericolosi (melanomi) e prevenire...JEDA NEWS

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments