Home / Ambiente / Vivere a basso impatto / Nuova Toyota Prius, tutte le novità sull’ibrida del futuro

Nuova Toyota Prius, tutte le novità sull’ibrida del futuro

toyota prius quarta generazione

La Toyota Prius è una delle auto ibride più famose e diffuse al mondo. Ma il mercato automotive è sempre in evoluzione ed anche un modello quasi perfetto come quello giapponese si deve migliorare. Per questo i tecnici stanno lavorando per rendere ancora più efficiente la Prius del futuro. La parola d’ordine è “evoluzione e non rivoluzione”, nel senso che si parte dal modello attuale per migliorarlo e non stravolgerlo, anche perché squadra che vince non si cambia.

Ma come cambierà la Prius che arriverà sul mercato nei prossimi anni? L’obiettivi primario è migliorare ulteriormente l’efficienza. La modalità a carburante è stata così portata a 55 miglia per gallone che corrispondono a circa 23 km con un litro. Si tratta di un miglioramento di circa il 10% sul modello precedente. Per vedere questa quarta generazione su strada però non dovremo attendere chissà quanto. Secondo le previsioni di Satoshi Ogiso, responsabile del progetto, l’auto dovrebbe essere commercializzata già nel 2015, quindi tra circa un anno e mezzo. Inoltre ha affermato che mediamente dovremmo vedere un nuovo modello di Prius ogni 6 anni. La terza generazione è del 2009, quindi siamo in media.

Il risultato lo si deve alle batterie Li-ion a bassa densità e ai condensatori allo stato solido e litio-aria. Anche il motore elettrico sarà migliorato. Le sue dimensioni saranno ridotte, in modo anche da alleggerire il carico, ma la potenza sarà 4 volte maggiore. Infine, anche esteticamente l’auto sarà modificata. Avrà un baricentro più basso ed una maggiore rigidità strutturale. Il tutto per migliorare la guidabilità, l’agilità e l’aerodinamica. I miglioramenti, dicono i responsabili, derivano proprio dai consigli ottenuti dai proprietari dei vecchi modelli di Prius che hanno spiegato cosa andrebbe modificato, in modo da rendere l’auto ancora più vicina al suo guidatore. Tra i miglioramenti introdotti in questo modo ci sono delle modifiche nel sistema di ricarica che non prevede la presenza di cavi.

Fonte: Treehugger
Foto: Prius su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

smartbike

Smartbike: il futuro della bicicletta è Volata?

Arriva la smartbike: un po' bici a pedalata assistita, un po' smartwatch e un po' intrattenimento da auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.