Home / Salute / Alimentazione / Dimagrire dopo le vacanze estive con la dieta del rientro

Dimagrire dopo le vacanze estive con la dieta del rientro

dimagrire dopo le vacanze estive

Dimagrire dopo le vacanze estive è facile se sai come farlo, direbbe Allen Carr. Già, ma come smaltire i chili accumulati in estate, tra grigliate all’aperto e gelati di mezzanotte, quando siamo già stressati dal rientro al lavoro? La gestione dello stress eccessivo è fondamentale ma spesso trascurata nelle diete dimagranti. La fame nervosa è uno dei nemici numero uno della linea. Piuttosto che fissarsi con i chili di troppo dopo le vacanze estive è bene riorganizzare la propria vita in modo da lasciare spazio alle attività che ci divertono e ci stimolano nel tempo libero, per smaltire la tensione senza ricorrere ad abbuffate da malinconia per la fine delle vacanze.

L’autunno, con l’aria più fresca e i boschi che si colorano di arancione, è un periodo bellissimo per fare lunghe passeggiate a piedi o in bici, amiche numero uno della linea e del benessere mentale. Scegliete un’attività fisica che coniughi la rilassatezza ai benefici per la linea: camminare, ballare, andare in bici, giocare a tennis, andare a nuotare in piscina dopo il lavoro. Sottoporvi a due ore di palestra al giorno o alzarvi alle cinque del mattino per andare a correre, nella maggior parte dei casi, non faranno che stressarvi ulteriormente spingendovi a mangiare di più e allontanandovi da quell’equilibrio raggiunto durante le vacanze, quando allontaniamo i brutti pensieri e le preoccupazioni per prenderci cura di noi stessi.

dieta rientro vacanze Continuate a coccolarvi anche a tavola scegliendo verdure fresche e di stagione e facendo il pieno di antiossidanti con gli ultimi pomodori, zucchine, melanzane e pomodori. Tortini di verdure al forno, insalatone e passati di verdura ricchi di vitamine vi regaleranno un colorito sano e dorato facendovi smaltire in fretta i chili accumulati senza lo stress delle diete troppo restrittive.

Per evitare di cadere in tentazione riempite il frigo e la dispensa di cibi sani: yogurt, pesce azzurro, semi, frutta secca, frutta fresca e verdura, meglio, molto meglio, se biologica, cereali integrali, pasta, pane e riso integrale da consumare con moderazione e sempre come pasto principale. No ai salumi, agli snack ipercalorici, alle fritture, alle carni rosse grasse, ai dolci, alle salsine, all’eccesso di zucchero, sale e altri condimenti e no anche agli alcolici. Da bere concedetevi delle tisane depurative o del tè verde, prendendovi una pausa relax al pomeriggio. Per facilitarvi in questo compito, ecco la lista della spesa per una dieta sana.

Per dimagrire bisogna accelerare il metabolismo e ci sono due modi essenzialmente per farlo: mangiare sano, poco ma di frequente, e muoversi il più possibile, preferendo attività fisiche che non facciano venire troppa fame, tra cui andare in bici e  camminare a passo veloce. Dopo un mese in cui la nostra dieta sarà stata modificata a favore di frutta, verdura, carni bianche e cereali integrali, e saremo riusciti a concederci lunghe passeggiate e due o tre corsette alla settimana di almeno venti minuti, cominceremo a vedere i primi risultati, non soltanto esteriormente, ma anche e soprattutto mentalmente. Sentirsi bene e in equilibrio ci aiuterà a continuare a mangiare sano, a respirare senza farci travolgere dal turbine dello stress da rientro e a dimagrire senza riprendere i chili persi. A trarne giovamento sarà anche la nostra produttività. E voi, cosa fate per rimettervi in forma dopo le vacanze estive?

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

dieta Optavia boss delle torte prima e dopo

Dieta Optavia: in cosa consiste il programma dimagrante seguito dal boss delle torte

Il boss delle torte Buddy Valastro ha perso 20 chili in pochi mesi seguendo la dieta Optavia. Ecco in cosa consiste questo programma dimagrante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.