Home / Ambiente / Energie rinnovabili / Procedura anti-dumping Europa – Cina, GIFI e ANIE insorgono

Procedura anti-dumping Europa – Cina, GIFI e ANIE insorgono

procedura anti-dumping

La disputa sui dazi doganali sui prodotti cinesi del settore rinnovabile che entrano in Europa oggi scrive una nuova pagina di protesta. A realizzarla sono due delle maggiori associazioni italiane del settore, l’ANIE, che sarebbe la federazione nazionale imprese elettrotecniche ed elettroniche di Confindustria, ed il GIFI, il Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane, che con una nota comune commentano la recente decisione da parte dell’Unione Europea di porre dei dazi sui prodotti cinesi piuttosto leggeri per non incorrere in una procedura anti-dumping che si sarebbe ripercossa sui mercati italiani del vino e del silicio.

Oltre a questo, le associazioni contestano anche i continui e repentini cambi di politiche energetiche che non permettono alle imprese di stabilire un piano pluriennale ed una politica energetica seria. Secondo il comunicato, i conti energia che si sono susseguiti in questi anni, sempre improvvisi e a volte con cambiamenti radicali, hanno causato

violenti deprezzamenti dei magazzini, impossibilità di pianificare investimenti anche a medio termine, scadenze impossibili per consegne o ultimazioni lavori e relative penali. Questi “stop and go” sono insostenibili ed estremamente rischiosi per qualsiasi azienda.

Commentano ANIE e GIFI. Ma queste procedure anti-dumping hanno effetti “molto impattanti” sul mercato nostrano, come hanno dimostrato i fallimenti di alcune società in passato proprio in seguito a delle politiche comunitarie decise in una notte.

ANIE/GIFI auspica per il fotovoltaico e per le altre rinnovabili un percorso saggio e virtuoso che conduca alla grid parity in maniera sostenibile. Si augura, inoltre, che sia la disputa sulle importazioni di polisilicio che quelle sui moduli e vetro vengano risolte con accordi amichevoli nell’interesse non solo del settore fotovoltaico ma anche di altri comparti industriali

si augurano le due associazioni alla fine del comunicato.

Foto: © Thinkstock

Questo articolo ti è stato utile? Condividilo per aiutarci a scriverne altri, grazie!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbe interessarti anche:

costi rinnovabili

Rinnovabili: declino costi fossili non fermerà crescita

Cala il prezzo dell'energia, sia rinnovabile che fossile, e così gli sforzi di abbattere le emissioni rischiano di essere inutili.

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.