Home / Ambiente / Energie rinnovabili / Solare, Cina punta a quadruplicare la potenza installata entro il 2015

Solare, Cina punta a quadruplicare la potenza installata entro il 2015

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

solare in cina

Solare in Cina verso una scalata senza precedenti. Il Governo cinese avrebbe infatti approvato un piano che punta a quadruplicare la potenza installata entro il 2015. L’obiettivo del programma per il solare cinese è di aumentare la fetta di energia rinnovabile, ma soprattutto di trovare una facile collocazione, a livello locale, al surplus di pannelli solari prodotti nel Paese.

L’obiettivo di quadruplicare la potenza installata entro il 2015 era stato approvato precedentemente dalla State Grid, ente che si occupa della distribuzione dell’energia elettrica in Cina, ma ora il piano per il solare ha ricevuto finalmente il necessario appoggio del Consiglio di Stato.

Nello specifico, secondo quanto affermato in un comunicato dallo stesso Consiglio di Stato, la fetta di energia solare verrà incrementata di 10 GW ogni anno, dal 2013 al 2015, fino a raggiungere quota 35 GW. La notizia ha ripercussioni importanti non soltanto a livello locale, ma anche sul mercato globale dei pannelli fotovoltaici. A beneficiare di questa svolta solare della Cina saranno infatti non solo le grandi aziende produttrici locali, come la Suntech Power Holdings  e la LDK Solar, ma anche quelle estere, che temevano un’ulteriore invasione  di pannelli fotovoltaici cinesi a basso costo sul mercato. Sia gli Stati Uniti che l’Europa erano già ricorse, al riguardo, a misure antidumping.

Gli analisti, tuttavia, si mostrano scettici sui risultati delle nuove politiche solari cinesi, perché mancano incentivi e infrastrutture a sufficienza per sostenere un simile piano, a dir poco ambizioso. Secondo quanto affermato da Jason Cai, analista presso la società di consulenza di Shanghai, Solarzoom:

Credo che la Cina possa aumentare la capacità fino a 21 GW, ma è molto difficile che riesca a raggiungere i 35 GW.

In particolare, oltre alla mancanza di sussidi adeguati a sostenere questa crescita, Cai punta il dito contro l’inefficienza delle infrastrutture energetiche, non ancora in grado di sostenere la disponibilità intermittente dell’energia solare con sistemi di stoccaggio e smart grid, reti intelligenti.

Fonte:  China aims to quadruple solar power generating capacity – Financial Times
Foto: © Thinkstock

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comments