Home / Attualità / Cronaca / Terremoto in Romagna, 14 scosse nelle ultime ore

Terremoto in Romagna, 14 scosse nelle ultime ore

terremoto in romagna

L’Emilia Romagna torna a tremare. Non c’è pace per quella terra già devastata dal terremoto dello scorso anno e che è già andata nel panico quando, qualche settimana fa, si è registrato un altro sisma di media potenza in Toscana. Questa volta l’epicentro è Montefeltro, una regione compresa tra Marche, Emilia Romagna, Toscana e lo Stato di San Marino. Secondo quanto riporta l’Istituto di Geofisica e Vulcanologia, nelle ultime ore sono state registrate ben 14 scosse, di cui la più potente di 3,9 gradi.

Anche se le scosse non sono state molto potenti, lo sciame sismico fa ugualmente paura. Il timore è che possa ricominciare lo stesso fenomeno dello scorso anno che portò poi ad alcune scosse molto più forti che distrussero alcuni Comuni. I paesi in cui si sono sentite di più sono stati quelli tra Bagno di Romagna e Verghereto, in provincia di Forlì-Cesena, e nonostante sia avvenuta all’alba, alle 6:32, la popolazione l’ha avvertita distintamente.

Le altre scosse registrate in meno di un’ora hanno avuto tutte potenza tra i 2,2 ed i 2,5 gradi. Per adesso non si registrano danni a persone o cose, ma la paura resta comunque alta, anche perché che la faglia del Nord Italia si sia riattivata è ormai sotto gli occhi di tutti. Proprio due giorni prima c’era stata un’altra scossa nuovamente in Toscana, tra Massa Carrara e Lucca, di 3,5 gradi, ed in questo caso l’unico danno registrato è stato il crollo di un tetto di un vecchio edificio disabitato che evidentemente era già lesionato da tempo. Per fortuna, essendo capitato all’una e mezza di notte, il crollo non ha causato feriti.

Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche:

libertà di stampa 2016

Libertà di stampa 2016: l’Italia perde altre quattro posizioni

La libertà di stampa in Italia sta diventando sempre più un optional, perse altre 4 posizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.