Cani e gatti in aereo, punti anche ai pets sui voli Virgin Australia

di Paola Pagliaro
1 commenti

cani e gatti in aereo

Buone notizie sul fronte cani e gatti in aereo. La compagnia aerea Virgin Australia ha infatti introdotto lo status di frequent flyer, viaggiatori abituali, anche per i pets, allargando i privilegi e gli sconti riservati a chi vola spesso anche agli animali in volo. I proprietari di cani e gatti che decidono di usufruire di un volo della Virgin Australia accumuleranno infatti punti utili da scalare per l’acquisto di biglietti aerei futuri. In alternativa, i proprietari potranno sfruttare i punti accumulati per acquistare online prodotti per animali dalle aziende partner dell’iniziativa della compagnia aerea australiana.

pets virgin australianSi tratta del primo programma fedeltà di una compagnia area australiana riservato agli animali domestici. Nello specifico viaggiare con il proprio animale domestico potrà far guadagnare ai proprietari almeno 300 punti. I punti accumulati andranno ovviamente aumentando in base al livello raggiunto dai loro proprietari. I cani che viaggiano al seguito di un viaggiatore Platinum, Platino, faranno guadagnare al proprietario ben 600 punti per ogni volo; i cani dei viaggiatori Golden, Oro, faranno lievitare di 525 punti il bonus fedeltà dei loro padroni, mentre i cani appartenenti ad un membro Silver, Argento, guadagneranno 450 punti.

La decisione della Virgin Australia è tutt’altro che irrilevante dal momento che sui voli della compagnia area australiana transitano ogni anno quasi trentamila animali, perlopiù cani, gatti, uccelli e pesci. I pets sono ormai membri a tutti gli effetti di milioni di famiglie ed è giusto che godano di agevolazioni e sconti durante i viaggi. Incentivi a portare con sé l’animale  e chiari segnali petfriendly che rendono sicuramente più facile la vita ai proprietari.

La compagnia area, però, non è intenzionata a fermarsi a premiare i viaggiatori con cane e gatto al seguito. Il piano per ora infatti si riferisce solo a Fido e Micio ma la compagnia prevede, nel corso dell’anno, di estendere il programma fedeltà anche al trasporto di uccelli, pesci e pappagalli.

Fonte: Cats and dogs reign with Virgin’s points for pets – The Australian
Foto: © Thinkstock

Potrebbe interessarti anche

1 commenti

Assicurazione per animali domestici: come funziona 4 Novembre 2015 - 11:23

[…] La prima è molto diffusa e, a seconda della compagnia selezionata per la stipula del contratto, copre spese per quanto riguarda le visite dal veterinario, anche 24 ore su 24 e con la possibilità di ottenere assistenza presso un ambulatorio indicato dalla compagnia stessa; copertura delle spese per le operazioni chirurgiche e quelle per i farmaci in caso di malattia, compresi i prodotti ausiliari, i ricoveri ospedalieri, le spese di trasporto e l’eventuale soppressione. Molte polizze valgono anche per l’estero. Inoltre alcune compagnie permettono di assicurare anche il cane o il gatto durante i viaggi in aereo. […]

Rispondi

Lascia un commento