Home / Sport / Tennis, Wimbledon maledetta per i big, fuori Sharapova e Federer

Tennis, Wimbledon maledetta per i big, fuori Sharapova e Federer

tennis wimbledon fuori i big

Il torneo di Wimbledon di quest’anno sembra una maledizione. Sarà che i big cominciano ad avere una certa età, ma mai come quest’anno lo slam britannico rischia di essere imprevedibile. Nel primo turno a farne le spese tra i maschi è stato Nadal e tra le donne la nostra Errani, nel secondo turno ci lasciano la racchetta la Sharapova, l’Azarenka, ed anche sua maestà Federer.

Partiamo proprio da quest’ultimo, il grande protagonista storico di Wimbledon con 7 successi, record condiviso ma che quest’anno lo svizzero sperava di migliorare conquistando il suo ottavo titolo. Ed invece, per la prima volta in quasi un decennio, deve abbandonare il torneo prima dei quarti di finale. Quello che fa più male probabilmente è che ad eliminare Federer, lontano parente di quel grande atleta che conoscevamo (gli anni si fanno sentire per tutti) è stato non un astro nascente né un big, ma un tennista semisconosciuto, per non dire completamente sconosciuto, l’ucraino Sergiy Stakhovsky che nel ranking ATP è alla posizione numero 116!

Sulla carta Federer avrebbe dovuto fare dell’avversario un sol boccone, ed invece ha perso i primi due set in maniera molto combattuta, ha vinto il terzo ma ha dovuto cedere al quarto al tie break. Stessa scena quando in campo è entrata la Sharapova. Solo che la russa non ha i 32 anni del tennista svizzero. Contro la de Brito, distanziata nel ranking di oltre cento posizioni, la Sharapova non ne azzecca una. Sul finale di gara accusa anche dei guai fisici, ma questa sceneggiata ormai non fa più effetto ed è alquanto sospetta visto che la tira fuori ogni volta che sta per perdere.

Chi i problemi fisici invece ce li aveva davvero è una delle favorite, Victoria Azarenka, che sembrava un ostacolo insormontabile per l’italiana Flavia Pennetta, ma che non ce l’ha fatta nemmeno a scendere in campo per un problema al ginocchio. E così ora la Pennetta si ritrova al terzo turno un avversario molto meno terribile, Alize Cornet, che ha sempre battuto in passato. Speriamo non si smentisca proprio stavolta. Ok gli altri italiani rimasti in gara. Passano il turno anche Knapp (che dovrà incontrare proprio la de Brito), Giorgi, Vinci e Seppi.

Foto: Sharapova su Facebook

Potrebbe interessarti anche:

olimpiadi 2016

Olimpiadi 2016: le possibili medaglie italiane a Rio

I giochi di Rio de Janeiro vedranno italiani sul podio? Ecco le discipline dove abbiamo maggiori speranze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.