Home / Ambiente / Energie rinnovabili / Tegole fotovoltaiche, Wegalux porta il solare sui tetti dei centri storici

Tegole fotovoltaiche, Wegalux porta il solare sui tetti dei centri storici

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

tegole fotovoltaiche wegalux

Tegole fotovoltaiche in materiale termoplastico perfettamente integrate anche nei tetti dei centri storici grazie al sistema brevettato dalla Wegalux, la divisione fotovoltaica dell’azienda bolognese Wegaplast. Wegalux trasforma il tetto in una piccola centrale energetica, integrandosi perfettamente a falde e centine con copertura in tegole marsigliesi, senza alterare la struttura principale e permettendo di rispettare i vincoli urbanistici senza rinunciare all’innovazione. Le tegole fotovoltaiche di Wegalux, infatti, sono progettate per garantire una totale integrazione architettonica. Le tegole fotovoltaiche sono adattabili a tutti i tipi di tegola marsigliese e vanno a trasformare solo la falda meglio esposta al sole, lasciando inalterato il resto della copertura.

Le tegole fotovoltaiche Wegalux sono facili da installare e hanno un basso impatto costruttivo a fronte di prestazioni elevate e di un grande impatto estetico. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il peso di ogni tegola è di 1,7 kg, la superficie occupata al netto da ciascuna tegola è di 0,072 m². Le tegole sono costruite con materiali 100% riciclabili, resistenti alla grandine (sfere metalliche D. 25 a 23m/s).

Le celle sono in silicio policristallino. L’efficienza del modulo è del 13,7%. Wegalux ha di recente presentato tre nuovi prodotti al SolarExpo, ampliando la sua offerta:

  • la tegola marsigliese penta in cui il modulo fotovoltaico si trova all’interno di una tegola di tipo marsigliese in plastica, completamente compatibile con le comuni tegole in cotto.
  • la tegola portoghese con silicio monocristallino: anche questa compatibile con le tegole in cotto, prevede l’alloggiamento del modulo fotovoltaico all’interno di una doppia tegola di tipo portoghese in plastica.
  • la tegola portoghese con silicio amorfo.

Un sistema meccanico assicura il fissaggio dei moduli alla struttura termoplastica. Il collegamento all’impianto elettrico avviene impiegando un metodo di cablaggio semplificato. Grazie all’energia prodotta immessa nella rete elettrica si può usufruire degli incentivi statali del Conto Energia, ottenendo il contributo massimo previsto per i sistemi più innovativi, sostenibili ed efficienti.

Fonte e foto: Wegalux