Home / Sport / Calcio / Ranking Uefa 2016-2017: l’Italia tifa Juve (o almeno dovrebbe)

Ranking Uefa 2016-2017: l’Italia tifa Juve (o almeno dovrebbe)

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ranking uefa 2016-2017

I tifosi italiani farebbero bene a mettere da parte i campanilismi e, per una volta, tifare per la “odiata” Juventus. Sì perché il Ranking Uefa 2016-2017 è chiaro: se i bianconeri vanno avanti per l’Italia ci sono tanti soldi in palio, altrimenti saranno dolori. Con il cambiamento delle regole che vi abbiamo riportato in un precedente articolo, qualora l’Italia mantenesse il quarto posto nel Ranking Uefa dalla stagione 2018-2019 avrebbe ben 4 squadre in Champions League senza passare nemmeno dai play-offs. Ciò significa che dalla prossima stagione, se le cose dovessero finire come sono oggi, non solo le prime 3 squadre in classifica raggiungerebbero la Champions, ma anche la quarta. Quindi i tifosi di Napoli, Roma, Inter, Milan, e anche i grandi rivali della Fiorentina dovrebbero tifare Juve perché è rimasta l’unica squadra a rappresentare l’Italia in Europa. Ed è per loro l’unica speranza di agguantare la Champions. Ecco i calcoli del Ranking Uefa 2016-2017.

Ranking Uefa 2016-2017 dopo gli ottavi di finale

Siamo arrivati ai quarti di finale delle due competizioni europee, o come direbbero gli americani, alle final eight. Le otto squadre migliori della Champions e le otto di Europa League si sfideranno a partire da aprile. Di queste 16 squadre ben 4 sono spagnole, tre sono tedesche, due inglesi, due francesi, due belghe, una italiana, una turca e una olandese. Cosa dice il ranking?

Il Ranking Uefa 2016-2017 ci dice che nonostante quest’anno la Juventus sia stata la squadra che ha accumulato più punti di tutti, persino più delle corazzate Real e Barça, non avendo il supporto degli altri club nazionali l’Italia è solo quarta. La rincorsa al terzo posto è difficile ma non impossibile, quest’anno le squadre inglesi hanno accumulato 0.6 punti in più, che vanno aggiunti a quelli che c’erano in precedenza. La distanza dal terzo posto al momento è di 2.5 punti. Considerando che gli inglesi hanno due squadre ancora in ballo, tra le quali il Manchester United strafavorito in Europa League, crediamo molto difficile che la Juve da sola possa fare più punti delle britanniche.

Piuttosto dobbiamo guardarci alle spalle perché è fondamentale mantenere il quarto posto. Le squadre francesi fino a questo momento hanno fatto esattamente gli stessi punti dell’Italia, ovvero 12.750. Questo è un bene perché rimane inalterato il distacco di quasi 17 punti. Le francesi in campo però sono ancora due, il Monaco in Champions che comincia a far paura e il Lione in EL che al momento sembra la seconda favorita, dietro lo United. In teoria potrebbero cominciare a rosicchiare punti. Nessun problema invece da chi è più dietro in classifica. Le squadre russe, portoghesi e ucraine sono state tutte eliminate.

Ranking Uefa 2017-2018: la situazione allo stato attuale

Se i campionati finissero oggi, la situazione dell’Italia sarebbe discreta ma comunque non ci farebbe dormire sonni tranquilli. Il quarto posto sarebbe assicurato, ma eliminando dal ranking la stagione 2012-2013 la Francia ci “rosicchierebbe” 2.7 punti. D’altra parte anche noi ne recupereremmo 2 sull’Inghilterra e addirittura 3 e mezzo su Germania e Spagna.

Per questo motivo, allo stato attuale, nel ranking del prossimo anno l’Italia sarebbe ancora quarta ma mezzo punto sotto l’Inghilterra. Possiamo ancora raggiungere il terzo posto nel caso in cui le inglesi fossero eliminate subito e la Juventus arrivasse fino in finale. La Francia rimarrebbe ancora a distanza di sicurezza, 14 punti, ma considerando che nelle ultime due stagioni abbiamo portato a casa praticamente gli stessi punti, non possiamo dormire sonni tranquilli ancora a lungo.

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.